Home / Eventi / Altri Eventi / IVREA. Vivere nell’antica Eporedia

IVREA. Vivere nell’antica Eporedia

Domenica 17 marzo, dalle ore 15,00 alle 18,00, a cura del Museo Civico Pier Alessandro Garda e organizzato da Mediares e Associazione Archeologica Le Muse, verrà proposto a grandi e piccini un salto temporale per poter immaginare e rivivere l’atmosfera dell’ antica Eporedia .
La cornice sarà quella dell’Anfiteatro romano di Ivrea dove i gladiatori e i reziari dell’Associazione Storico Culturale Okelum daranno vita a combattimenti con costumi e armi romane.
Si tratta di un modo inedito per scoprire e vivere in prima persona uno dei monumenti più importanti dell’antica Eporedia e visionare i reperti della collezione archeologica del Museo Civico P.A. Garda, guidati dall’archeologa Angela Deodato.
Con questa iniziativa il Museo Garda prosegue nella sua attività di avvicinamento e scoperta da parte della cittadinanza del patrimonio storico e artistico della città. Attraverso attività, laboratori e visite guidate, appassionati di arte e storia possono approfondire i loro studi, mentre i più giovani trovano modalità inedite ed esperienziali per avvicinarsi alla conoscenza della storia.
Mediares, insieme all’Associazione Archeologica Le Muse, progetta e gestisce i laboratori didattici per il Museo Civico Pier Alessandro Garda di Ivrea e per il Parco Archeologico del Lago Pistono di Montalto Dora.
I due musei, infatti, si sono uniti per progettare e lavorare in rete, unendo le proprie esperienze al fine di costruire una migliore offerta di proposte educative e percorsi di approfondimento, volti a promuovere la conoscenza degli aspetti culturali delle antiche civiltà che, nel tempo, hanno caratterizzato il territorio dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea.
Le attività proposte comprendono visite interattive guidate, percorsi tematici e laboratori che possono configurarsi come “pacchetti formativi” inseriti dall’insegnante nella programmazione o divenire parte integrante di progetti didattici anche pluriennali.

Le Muse nasce dall’iniziativa di un gruppo di archeologhe specializzate, per coniugare lo studio e la ricerca archeologica e culturale in senso più ampio, con le più aggiornate metodologie di divulgazione e didattica.
Mediares opera da oltre 20 anni nell’ambito dei servizi per la cultura e per il tempo libero, trasmettendo conoscenze e passioni alle fasce di età notoriamente più ricettive, con la convinzione che una capillare diffusione dell’’amore per la cultura nelle sue diverse manifestazioni debba essere affrontata innanzitutto presso i giovani e in particolare nelle scuole
L’Associazione Okelum si occupa di molteplici attività, dalla riproduzione della vita di tutti i giorni in un accampamento, in un abitato o in una villa romana, agli spettacoli nell’arena, le abilità artigianali, le battaglie, i miti narrati accanto al fuoco.

In caso di pioggia l’attivita verrà rimandata alla domenica successiva

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Scomparsa da 17 anni: resta mistero, prime ricerche negative

Gli accertamenti dei carabinieri nella casa di via Petrarca a Settimo Torinese, dove si sospetta …

Polizia

CHIVASSO. Controlli della polizia, denunciato giovane con manganello

Un 27enne di Chivasso è stato denunciato dalla Polizia che l’ha trovato in possesso di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *