Home / BLOG / IVREA. TPL e adesso chi paga?
autobus
autobus

IVREA. TPL e adesso chi paga?

I più attenti si ricorderanno che la legge di bilancio aveva congelato 2.000.000.000 di euro per il famoso “ salva deficit”, in buona sostanza si tratta tagli che sarebbero stati annullati nel caso in cui il deficit fosse stato minore di quanto stimato. Poi succede che il Governo ci propone alcune riforme senza coperture e che non hanno prodotto crescita, leggi “quota 100” e reddito di cittadinanza e che, non pago, voglia fare altre riforme in deficit, E allora l’Europa ci scrive e ci avvisa che potrebbe partire la procedura di infrazione. Come tuono che squassa il cielo balena l’ideona di offrire all’Europa quei due miliardi congelati. Peccato che il deficit c’è stato e parte di quei soldi servirà a coprirlo, senza contare che non sono soldi “ trovati per strada”, sono pesantissimi tagli ai servizi essenziali.

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Fabrizio Dulla

Fabrizio Dulla
Democratica mente

Leggi anche

CHIOMONTE. ‘Preoccupazioni per No Tav’, estesa zona rossa Val Susa

Ancora una volta la campagna estiva dei No Tav in Valle di Susa viene valutata …

CHIVASSO. Archiviato il procedimento contro la maestra di Boschetto: non maltrattava i bambini

Dopo oltre un anno è stato archiviato il procedimento penale relativo alla vicenda dei presunti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *