Home / In provincia di Torino / IVREA. Successo per la Passione di Cristo
L'edizione 2016

IVREA. Successo per la Passione di Cristo

Un evento che così ad Ivrea non s’era mai visto. Ha riscosso un successo di pubblico strepitoso la “Passione di Cristo” messa in scena dalla neonata associazione “Il Diamante” per le vie cittadine, iniziata in Piazza Ferrando dove un Ponzio Pilato interpretato dal podestà del Carnevale di Ivrea Paolo Cafasso ha ordinato la messa in croce di Gesù, impersonato dall’eclettico attore samonese Davide Mindo.
Oltre duecento figuranti hanno accompagnato la via crucis lungo via Arduino, ispirata alla più celebre Passione dell’attore holliwoodiano Mel Gibson, per altro contattato per l’occasione, per raggiungere il Castello, dove ha avuto luogo il momento più cruento e doloroso della Passione: la croce è stata innalzata davanti alle mura storica, mentre donne a lutto si sono chinate ai piedi del Cristo. Nelle splendide immagini scattate dal fotografo Fulvio Lavarino alcuni momenti dell’evento che ha avuto inizio nella serata di sabato 12 marzo.
“Sono contento – sottolinea Davide Mindo – per l’impegno e l’energia profusa da tutti gli attori e figuranti ringrazio tutti coloro che hanno creduto in questa iniziativa, mi auguro che sia piaciuta al pubblico questa energia che si respirava. Un grazie anche allo staff della passione oltre ad attori e figuranti e associazioni”.
Hanno partecipato Ji Ruset e Porta Leonis di Pavone, Il Mastio di Ivrea, il Conte Verde di Banchette, il Burgo Torris di Torre Canavese, la Compagnia dell’Unicorno di Vische, la Via Francigena di Ivrea, la Compagnia Teatrale dello Scorpione di Ivrea, il Coro Academia Cantus di Ivrea. Il vescovo Edoardo Cerrato non solo ha accolto con favore la proposta della rappresentazione ma ha officiato la Santa Messa sul finire.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Partorire come a casa, ‘stanza Aurora’ all’ospedale

L’Asl To4 ha inaugurato, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Ivrea, la Stanza …

Ospedale Regina Margherita

VENARIA. Avvelena figlio, poi tenta suicidio: madre era depressa

I pianti di suo figlio, il doverlo accudire, le sembravano una responsabilità insormontabile. Per questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *