Home / Dai Comuni / IVREA. Quando servire il paese era un onore, non retribuito. Lettera a Spitale
Spitale Luca
Spitale Luca, segretario cittadino del Pd

IVREA. Quando servire il paese era un onore, non retribuito. Lettera a Spitale

Esimio Segretario del PD eporediese ho letto il suo tentativo di trovare una “giustificazione” al suo NO referendario e pur fregandomene del SI o del NO vorrei spiegarle che niente ci azzecca con la “antipolitica perpetrata da certi partiti”. Il popolo italiano dopo 76 anni di Repubblica si sta stancando dei deputati e senatori che finora l’hanno gestita portandola sull’orlo della catastrofe economica (e non mi dica che circa 2.500 miliardi di ero di debito non sono una catastrofe). Se un errore c’è stato è stato quello di non inserire il dimezzamento degli emolumenti percepiti e l’azzeramento di tutte le prebende e vitalizi che la casta che lei difende percepiscono: ricordi però che servire il proprio paese all’inizio della storia italiana era un onore e non retribuito.
Chiaramente lei deve seguire la linea del PD (anche se il suo segretario nazionale sembra che voglia dire SI) che è quella di salvare più poltrone possibili, perché quello che interessa ai politici oggi al governo è solo quello: poltrona, nessun escluso.
Gli italiani, quelli non fagocitati o circuiti dai fantasmi at personam sono STANCHI (anche tanti eporediesi che sperano da 50 anni cambi qualche cosa ad Ivrea e che invece per il solito gioco della poltrona non cambia mai, inventandosi magheggi, come alle ultime elezioni) di tutti questi personaggi che chiacchierano chiacchierano e nulla fanno. Il problema è che ciò che oscura il loro destino è che leggendo cose senza capo né coda per spargere nebbia… sono confusi, o magar come ad Ivrea con il Carnevale e san Savino facciano buon viso a cattivo gioco in cambio dei soliti “Neroniani” giochi circensi. (ma che cosa ci si deve aspettare da chi a nel suo partito la tessera n. 1 che da dell’imbroglione ad un avversario obliando quel che è lui)
Francesco Galbiati

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

san benigno biometano

SAN BENIGNO. Anche Confagri si schiera contro l’impianto di biometano

No alla realizzazione di un impianto per produrre biometano dai rifiuti organici a San Benigno …

TRINO. Ponte sul Po: i lavori partono con cantiere sospeso

Cominceranno giovedì, con un cantiere sospeso in modo da non interferire con l’alveo del fiume, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *