Home / Dai Comuni / IVREA. Processo Olivetti: Chiarle (Fim-Cisl), “problemi furono taciuti”
Claudio Chiarle
Claudio Chiarle

IVREA. Processo Olivetti: Chiarle (Fim-Cisl), “problemi furono taciuti”

“Una sentenza molto importante, che accoglie le nostre istanze di parte civile ma soprattutto conferma che nel nostro territorio gravi problematiche ambientali sono state sottaciute da chi si presenta con ‘l’aria liberal’ come i De Benedetti”. Così Claudio Chiarle, segretario della Fim-Cisl di Torino e Canavese, in merito alla conclusione del processo Olivetti a Ivrea.

Chiarle tributa “un riconoscimento ai lavoratori perché lo spirito comunitario olivettiano, ormai tramontato, è finito nelle mani di imprenditori tesi al profitto anche sulla loro pelle”. “Naturalmente – conclude – ci aspettiamo l’appello ma la strada è stata tracciata e noi, come sempre, rispetteremo le decisioni della magistratura”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Fibra ottica

VENARIA. Tim: 2,4 milioni di euro per l’internet ultraveloce

Tim avvia a Venaria Reale un innovativo piano di cablaggio che, con un investimento stimato …

AGLIE’. Sos per i 33 Cori Canavesani, in lockdown da un anno

I cori canavesani sono in lockdown da quasi un anno. Una situazione che pesa per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *