Home / Dai Comuni / IVREA. Parte il giro del Piemonte di Paola Gianotti. Obiettivo: “Sensibilizzare alla sicurezza dei ciclisti”
Paola Gianotti è pronta per il Giro del Piemonte
Paola Gianotti

IVREA. Parte il giro del Piemonte di Paola Gianotti. Obiettivo: “Sensibilizzare alla sicurezza dei ciclisti”

IVREA. Parte il giro del Piemonte di Gianotti. Obiettivo: “Sensibilizzare alla sicurezza dei ciclisti”.

Parte domani da Macugnaga (Vco) la nuova sfida di Paola Gianotti, l’ultracycler di Ivrea già tre volte Guinness World Record. In sella alla propria bicicletta da corsa partirà per il suo “Giro del Piemonte”.

Obiettivo sensibilizzare gli automobilisti sulla sicurezza dei ciclisti sulle strade. L’atleta pedalerà per otto giorni e 1500 chilometri, toccando 80 Comuni in tutto il Piemonte.

L’arrivo è previsto il 18 luglio ad Ivrea. In ogni comune la Gianotti installerà un cartello, invitando all’attenzione verso il ciclista ed al rispetto della distanza di sicurezza. “Ogni 35 ore, sulle strade italiane, muore un ciclista – spiega Gianotti – ognuno di noi deve fare qualcosa per evitarlo”.

L’iniziativa ha radici profonde e personali: nel 2014, al suo rientro dal Giro del Mondo, l’atleta venne investita da un’auto. Da allora, insieme a Marco Cavorso, padre del ciclista quattordicenne Tommy, investito nel 2010, e al campione del mondo Maurizio Fondriest, Gianotti porta avanti una campagna di sensibilizzazione e di attenzione alla sicurezza sulle strade. L’evento sarà visibile in tempo reale sui social.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Nuoto per salvamento

NUOTO PER SALVAMENTO. Polisportiva UISP River Borgaro e Nuotatori Canavesani da urlo a Torino

Come per il nuoto, anche le competizioni di salvamento di Piemonte e Valle d’Aosta sono …

CRESCENTINO. Luca Carè si schiantò in auto contro il muro del ponte della ferrovia in strada del Ghiaro. Ora la famiglia porta il Comune in tribunale e chiede un risarcimento per la sua morte

CRESCENTINO. Un milione di euro: è quanto potrebbe costare al Comune di Crescentino la morte di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *