Home / Dai Comuni / IVREA. Coronavirus. L’ospedale sta scoppiando. Domani si occupa l’oncologia
Castello di Ivrea

IVREA. Coronavirus. L’ospedale sta scoppiando. Domani si occupa l’oncologia

A Ivrea l’ospedale scoppia. Da domani anche l’oncologia (12 posti letto) verrà trasformata in reparto COVID e insieme alla Week Surgery (18 posti)  servirà ad accogliere i “casi sospetti”. Si aggiungono i reparti “ortopedia” (26 posti) e  “neurologia” (20 posti)  in cui sono ricoverati di pazienti positivi. In totale i ricoverati causa Coronavirus sono quasi novanta. Per questo, visti i numeri, l’Asl To4 sta pensando bene di utilizzare una parte del presidio sanitario per lungodegenti di Settimo Torinese.

Situazione a Chivasso.

Situazione a Ciriè

A Ivrea città, comunque, si registra un solo contagio in più e questo fa ben sperare. Intanto l’Amministrazione Comunale fa sapere di aver attivato un conto corrente bancario presso la filiale del Credito Valtellinese di Piazza Vittorio Emanuele 8. I fondi e le donazioni che saranno versati su questo conto verranno devoluti dal Comune al conto corrente dell’ASLTO4 con specificata l’indicazione di utilizzo a favore delle esigenze di materiali e strumenti dell’Ospedale di Ivrea per l’emergenza COVID-19 in corso.

L’Iban è il seguente: IT46Q0521630546000000099910

Il conto è intestato al COMUNE DI IVREA, nella causale occorre indicare “Erogazione liberale ai sensi dell’art. 66 DL 18 2020 – Emergenza Coronavirus”.

 

QUI I DATI DI TUTTI I COMUNI A NORD DI TORINO

Qui i dati dei comuni dell’eporediese

BOLLETTINO PIEMONTE ORE 19

SETTE NUOVI GUARITI

Questo pomeriggio, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato la guarigione virologica di altri sette pazienti: si tratta tre residenti in provincia di Torino (un bambino di 3 anni, e due donne rispettivamente di 51 e di 58 anni); di un uomo di 55 anni e di una donna di 69 anni dell’Alessandrino; di una donna di 45 anni del Cuneese e di un uomo di 40 proveniente da fuori regione.

Il totale dei guariti in Piemonte sale così a 26: 2 nell’Alessandrino, 5 nell’Astigiano, 3 nel Cuneese, 3 a Novara, 10 a Torino, 1 a Vercelli, 2 extra-regione.

TRENTAQUATTRO DECESSI

Sono 34 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati questo pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte: 19 in provincia di Torino, 3 nel Biellese, 7 nell’Alessandrino, 2 nel Novarese, 1 nel Cuneese, 1 nell’Astigiano e 1 residente fuori regione.

Il totale complessivo è ora di 483 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 119 ad Alessandria, 16 ad Asti, 41 a Biella, 29 a Cuneo, 63 a Novara, 153 a Torino, 24 a Vercelli, 30 nel Verbano-Cusio-Ossola, 8 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

SITUAZIONE CONTAGI

Sono 6.193 le persone finora risultate positive al “Coronavirus Covid-19” in Piemonte: 956 in provincia di Alessandria, 269 in provincia di Asti, 336 in provincia di Biella, 457 in provincia di Cuneo, 541 in provincia di Novara, 2.902 in provincia di Torino, 315 in provincia di Vercelli, 248 nel Verbano-Cusio-Ossola, 57 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 112 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati sono 3.041, di cui 382 in terapia intensiva. Sono 2.643 le persone in isolamento domiciliare.

I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 17.509, di cui 10.404 risultati negativi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. “Come fotografare il tuo bambino con il cellulare”: i preziosi consigli dei fotografi di “Vanilla Images”

Lunghe giornate a casa in questo periodo, paura, incertezza e ansia. Per tutti, chi più …

VENARIA. Coronavirus: parrucchiera continua a lavorare, multata. Con le dipendenti…

VENARIA. Coronavirus: parrucchiera continua a lavorare, multata. Con le dipendenti… Quando gli agenti della Guardia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *