Home / Dai Comuni / IVREA. Movicentro, Zac si aggiudica la gestione

IVREA. Movicentro, Zac si aggiudica la gestione

Firmato venerdì mattina il contratto di comodato per la gestione del Movicentro. Dopo tante discussioni, progetti ed attese, finalmente la struttura è stata affidata, tramite bando pubblico con finalità sociali, all’Associazione “Zac!”. I precedenti bandi, con finalità commerciale, era andati deserti, spingendo l’Amministrazione Comunale a indirizzarsi verso realtà no profit. Due domande sono state presentate.

L’Associazione “Zac!”, presieduta da Lucia Panzieri, e costituita appositamente a questo scopo, si è aggiudicata la gestione presentando un progetto articolato che mette al centro i principi della “partecipazione, socialità, integrazione educazione ambientale e sviluppo sostenibile”. L’area, circa 250 mq, comprende quattro locali. Uno sarà destinato a bar/ristorante Km 0, con piccolo spaccio per i produttori locali, favorendo la filiera corta, con l’assunzione di tre o quattro persone, in collaborazione con il Gruppo d’Acquisto Solidale Ecoredia, che è tra i soci fondatori di “Zac!”. Un altro a sala studio per i ragazzi, utilizzabile anche come luogo di gioco e ritrovo. Il terzo ad officina, per laboratori manuali. Un altro locale sarà messo gratuitamente a disposizione di associazioni per eventi ed incontri. L’atrio potrà ospitare musica, spettacoli, mostre, mercatini, feste.

“Sappiamo che non sarà un cammino facile, ma crediamo che sarà ricco e entusiasmante, soprattutto se lo porteremo avanti tutti insieme – hanno spiegato i componenti dell’Associazione in una mini conferenza stampa-aperitivo, nel pomeriggio di venerd’ì 25 luglio -. E’ un progetto ambizioso che verrà portato avanti da un insieme persone, rispettose dell’ambiente, che credono nei principi di solidarietà, cooperazione e stili di vita volti al benessere delle persone. Un gruppo che opera per costruire un sistema economico diverso, un’economia solidale, in cui il rapporto società/economia/ambiente sia ripensato in funzione del criterio della sostenibilità e legalità”.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SAN MAURO. È pronto il nuovo parco della Pragranda

Dopo anni di attesa e dopo mesi di lavori finalmente è stato tutto ultimato. “Il …

SAN MAURO. Altro debito fuori bilancio ma il sindaco incolpa di nuovo i tecnici

L’ennesimo debito fuori bilancio ma la colpa è di nuovo dei dirigenti. È questo il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *