Emiliano Rozzino

Libero di... di: Emiliano Rozzino

Home / IVREA. Migrante condannato a 5 mesi, ma non si sa che fine abbia fatto

IVREA. Migrante condannato a 5 mesi, ma non si sa che fine abbia fatto

il tribunale di Ivrea

Di storie di profughi ne sentiamo ogni giorno. Le leggiamo sui giornali. Ce le rimbalzano i tiggì. Riempiono la bacheca facebook con news che molto spesso si rivelano “fake”. E’ tutto vero, invece, quello che vi andiamo a raccontare. Un richiedente asilo è stato condannato giovedì dal giudice Ombretta Vanini del tribunale di Ivrea. Cinque mesi di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali, per violenza privata e lesioni. 

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Leggi anche

CHIVASSO/IVREA. Torna l’emodinamica a Chivasso ed è di nuovo guerra tra cardiologie

Un passo avanti ed uno indietro. Uno indietro e uno in avanti. Qualcuno se lo …

LEINI. Una fumata nera e l’influenza immobilizzano il centrodestra

Prendi un gruppo di persone interessate alla cosa pubblica. Inocula i germi dell’influenza, che tanto …