Home / BLOG / IVREA. Il futuro che non ti aspetti comincia con il Politecnico
Assemblea Pubblica Confindustria

IVREA. Il futuro che non ti aspetti comincia con il Politecnico

“L’impresa di domani continuerà a chiamarsi impresa solo se crederà nella sostenibilità, in una formazione nuova e nell’innovazione reinterpretando la tradizione olivettiana senza più guardare al passato”. Così la Presidente di Confindustria Canavese Patrizia Paglia, mercoledì scorso, in occasione dell’Assemblea Pubblica dal titolo “Il Futuro che non ti aspetti”. 

“Le nuove generazioni dovranno saper creare un domani coerente con le sfide economiche e industriali che ci attendono. Esorto tutti gli imprenditori a guardare avanti ed agire con determinazione per delineare un nuovo modello di impresa, agile, sostenibile, in armonia con il territorio di appartenenza e soprattutto centrato sulle persone e sulla loro capacità di incidere, con competenze e convinzioni, sulle strategie del futuro” . L’incontro ha riunito imprenditori, studenti ed i sindaci del territorio canavesano, un invito a riflettere su come affrontare le nuove sfide globali, legate alle imprese e al lavoro, con positività e azioni strategiche capaci di generare benefici concreti nel medio e lungo periodo. Prima della conferenza aperta al pubblico, alle 10.30, Paglia e Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino hanno siglato un accordo di collaborazione tra Confindustria e Politecnico per dare il via a dei corsi in grado di creare nuove figure professionali che possano entrare da subito nel mondo del lavoro delle imprese. 

Dopo i saluti del sindaco Stefano Sertoli, del Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio e dell’astrofisica italiana e canavesana Giovanna Tinetti che ha scoperto pianeti exstrasolari su cui potrebbero svilupparsi le condizioni giuste per la vita, è stata aperta la discussione menzionando la certificazione dell’Unesco, che ha decretato Ivrea Patrimonio dell’Umanità nel 2018: segno che il tessuto industriale persiste ma non è sufficiente per lo sviluppo territoriale eporediese in prospettiva futura. 

 Le direttrici, delineate durante la tavola rotonda per creare aziende di successo in un futuro non troppo lontano, a livello locale, riguardano la sostenibilità e la creazione di una cultura economica circolare, come sottolineato dal giornalista Sergio Luciano, dal Direttore Scientifico di LifeGate, Simone Molteni, ma anche la formazione ed il lavoro come sostenuto da Saracco e Silvia Zanella, esperta di employer branding e valorizzazione delle competenze. L’importanza di curare l’aspetto architettonico per creare fabbriche belle esteticamente in grado di armonizzare le comunità circostanti ma soprattutto recuperare le zone degradate e innestare nuovi spazi verdi, per ridurre i consumi e le immissioni, è stato sostenuto dall’intervento di Cino Zucchi, architetto milanese esperto di ecosostenibilità. 

Il Presidente Nazionale di Confindustria, Vincenzo Boccia, in chiusura, ha ribadito che accanto alle politiche strutturali di sostegno verso le imprese da parte del Governo, serve uno scatto di orgoglio e di fiducia da parte del Paese per rafforzare la competitività e lo sviluppo delle imprese in quanto protagoniste dell’economia. Valeria Cagnina e Francesco Baldassarre , fondatori di OfpassiON, in questo senso hanno portato l’esempio di una startup di successo focalizzata sull’educazione e l’apprendimento tecnologico. 

 

Non cavalchiamo ansie ma sogni

“Il territorio Canavese è specchio del Paese. La relazione della presidente Paglia segnala la necessità di costruire il futuro, di recuperare una visione del Paese, partendo dalle sue eccellenze, da una industria italiana che deve puntare su una produzione ad alto valore aggiunto, ad alta intensità di produttività e di investimenti”. 

Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine della assemblea di Confindustria Canavese. “Da Confindustria Canavese arriva il messaggio al Paese di non cavalcare ansie, ma sogni, speranze e di recuperare una visione del Paese che abbia un futuro”. 

Commenti

Blogger: Veronica Rossetti

Veronica Rossetti

Leggi anche

La scottona.

La scottona. Sulla scottona, oggi di moda soprattutto in Italia è la giovane bovina che …

IVREA. Il tribunale ha respinto il ricorso di Chiara Tinuzzo

Il Tribunale di Ivrea oggi ha respinto il ricorso di Chiara Tinuzzo, la mamma delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *