Home / Turismo Grandi Eventi / Carnevale di Ivrea / IVREA. Ecco gli Abbà

IVREA. Ecco gli Abbà

Come un mosaico che si completa, tassello dopo tassello, il Carnevale di Ivrea prende forma con il susseguirsi delle serate che vedono coinvolti i suoi protagonisti e le sue componenti.

Gli Aranceri da tempo sono al lavoro per predisporre il programma dei giorni di festa (e c’è anche chi ha già aperto le iscrizioni per la Battaglia 2017…), lo Stato Maggiore sta completando i suoi ranghi e la sera di venerdì 16 si sono incontrati, per la prima volta, anche i dieci Abbà che, fra pochi mesi, rappresenteranno i cinque antichi rioni cittadini nel corso della manifestazione.

Otto bambine e due maschietti, tutti carichi ed entusiasti: assieme ai loro genitori e ai rappresentanti della Fondazione che li seguiranno di qui a Carnevale, si sono ritrovati nella Sala delle Bandiere dell’antico Palazzo della Credenza per la tradizionale serata degli auguri natalizi.

«Come sempre – commenta il presidente della Fondazione Alberto Alma – la loro presenza è una ventata di freschezza, che ben rappresenta la capacità del nostro Carnevale di rinnovarsi e di mantenersi giovane, pur col passare degli anni e dei secoli».

Ai dieci piccoli priori è stato chiesto di indicare il sapore, il profumo, il suono e il colore che per ciascuno di loro sono maggiormente rappresentativi del Carnevale: in un tripudio di arance, pifferi e tamburi (le risposte più frequenti, assieme ai colori delle squadre egli Aranceri), non sono mancate risposte curiose e originali: chi ha citato i campanelli dei cavalli, chi ha palesato la sua golosità nel citare lo zucchero filato e qualcuno, tra i “profumi” ha messo anche… la cacca dei cavalli. Cosa che solo a Ivrea può essere annoverata come profumo!

Per tutti i dieci Abbà si tratta della prima esperienza: «Come Fondazione – spiega il responsabile organizzativo Davide Marchegiano, per venire incontro ai tanti che hanno fatto richiesta, si è deciso di limitare a un anno la durata in carica. Non si tratta di una decisione definitiva, ma visti i numeri di questi anni, per soddisfare il maggior numero di bambini, ci è sembrato giusto procedere in questa direzione».

Pronto per lavorare anche lo staff dedicato agli Abbà: il gruppo è composto in buona parte da coloro che hanno già svolto questo compito nelle edizioni passate,  ma eventuali nuovi volontari sono ben accetti: il reclutamento per l’edizione 2017 è ancora aperto e la Fondazione è pronta ad accogliere chiunque abbia a cuore il Carnevale e sia pronto a viverlo in una veste particolare, con spirito di servizio.

 

I 10 Abbà

La Fondazione ha selezionato i 10 bambini che andranno a vestire i panni dei piccoli Abbà per l’edizione 2017 dello Storico Carnevale di Ivrea: sono in tutto otto bambine e due bambini di età compresa tra i nove e i dieci anni.

Precisamente gli Abbà nominati per l’alzata del 12 febbraio, la terzultima domenica di Carnevale, sono:
– Maria Vittoria Caminetto, per la parrocchia di San Grato
– Stefania Almaz Salvetti, per la parrocchia di San Maurizio
– Pietro Megetto, per la parrocchia di Sant’Ulderico
– Asia Di Nuzzo, per la parrocchia di San Lorenzo
– Carlotta Criscenzo per la parrocchia di San Salvatore

I protagonisti dell’alzata del 19 febbraio, la penultima domenica di Carnevale, sono invece:
– Lorenzo Rondi Perino, per la parrocchia di San Grato
– Emma Sonia Sasso, per la parrocchia di San Maurizio
– Federica Passerini, per la parrocchia di Sant’Ulderico
– Chiara Clelia Castello, per la parrocchia di San Lorenzo
– Marta Salato, per la parrocchia di San Salvatore

Seguiranno ulteriori informazioni in merito.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

VENARIA. Per la Procura, la donna uccisa non era da codice rosso

“Sono due anni che mi sembra di vivere in un film. Come in ogni film …

IVREA. SanaTerra 2020. Il 4 ottobre la fiera in piazza Ottinetti

SanaTerra, promossa dall’Associazione Ecoredia e ormai giunta alla sua nona edizione, è la Fiera che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *