Home / Dai Comuni / IVREA. Genius Paths, vince il Liceo Botta
Riccardo Bussi, Lorenzo Bertozzi, Marica De Giorgi, Lucia Mongiano e Lorena Migliore

IVREA. Genius Paths, vince il Liceo Botta

Nel pomeriggio di sabato 9 giugno, presso l’Istituto Giovanni Cena di Ivrea, si è tenuta la cerimonia di chiusura e premiazione del concorso “Genius Paths Awards 2018”, indetto dal Rotary Club di Cuorgnè e Canavese e dal Rotary Club di Ivrea.

Il Rotary Club, organo di volontariato mondiale apolitico e aconfessionale impegnato nei servizi umanitari, si è fatto promotore di questa lodevole iniziativa che ha coinvolto otto istituti di scuola superiore del Canavese.

Gli studenti che hanno preso parte al concorso sono stati chiamati a realizzare un breve video con riferimento ai valori storici, artisti e culturali del territorio. Il progetto si allinea alla promozione del servizio rotariano “Rompere la solitudine”, destinato ai residenti delle case di riposo canavesane.

Il ruolo svolto dai giovani nella conduzione dell’iniziativa è stato cruciale: mediante la presentazione di alcuni luoghi di culto locali, hanno accresciuto gli itinerari religiosi già delineati nella quadrilogia “I percorsi della fede in Canavese”, pubblicata dalla casa editrice Hever.

Le realizzazioni dei ragazzi si sono sviluppate secondo la modalità dello ‘storytelling’, ossia la narrazione di una storia al fine di persuadere all’istante il pubblico. I criteri in base ai quali i lavori sono stati valutati hanno tenuto in considerazione la correttezza dei contenuti , il rispetto dei tempi, la scelta delle musiche e l’originalità dei temi.

Per la categoria ‘Innovative storytelling’ è stato premiato Riccardo Cosentino del Liceo Aldo Moro di Rivarolo distintosi per l’alternativo montaggio del video dedicato al santuario di Belmonte.

Per la categoria ‘Historical storytelling’, i vincitori sono stati Andrea Giambra, Fabio De Petro, Chiara Salinas e Carolina Perenchio dell’Istituto Giovanni Cena di Ivrea; con il loro lavoro “Un sogno che diventa realtà”, dedicato al borgo di Cuceglio, sono stati apprezzati per la suggestione delle riprese e per la storicità dell’inquadramento narrativo.

Infine, primi classificati assoluti, con il cortometraggio “San Nicola: breve storia di una chiesa e del suo criminale”, gli studenti del Liceo Botta Lorenzo Bertozzi, Riccardo Bussi, Alexandra Traian e Matteo Ferrero; il video degli alunni, coordinati dalle professoresse Lorena Migliore e Marica De Giorgi, ha trattato della presunta sepoltura della Iena di San Giorgio nella Chiesa di San Nicola da Tolentino di Ivrea e si è distinto per il messaggio accattivante nella forma e rigoroso nei contenuti.

Tra le autorità intervenute nel pomeriggio, il presidente del Rotary Club Cuorgnè e Canavese Ilario Boggio, il presidente del Rotary Club Ivrea Luigi Bauchiero e la presidentessa del Rotaract Club di Cuorgnè e Canavese Roberta Bianchetta, Don Giuseppe Sciolla in rappresentanza di S.E. Mons. Edoardo Cerrato e la Preside del Liceo Botta e dell’Istituto Cena Lucia Mongiano.

Commenti

Blogger: Martina Gueli

Martina Gueli
Artisticamente parlando

Leggi anche

NUCLEARE. Città Metropolitana ribadisce il “No” al deposito nazionale

“I quattro comuni individuati nella provincia di Torino come siti idonei, non si candidano ad …

CERES. Ferrovia Torino-Ceres, Gabusi: “I bus integrano il servizio”

L’assessore ai Trasporti del Piemonte, Marco Gabusi, ha affrontato oggi in Consiglio regionale rispondendo a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *