Home / Dai Comuni / IVREA. Confindustria “porta a spasso” i giornalisti

IVREA. Confindustria “porta a spasso” i giornalisti

Si è svolto venerdì 7 e sabato 8 giugno il primo Press Tour a Ivrea e in Canavese organizzato dal Gruppo Turismo, Cultura e Sport di Confindustria Canavese, attraverso la propria Filiera Canavese Turismo, in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e con il supporto di Camera di Commercio di Torino. Obiettivo dell’iniziativa era accompagnare alcuni giornalisti del settore del turismo alla scoperta delle eccellenze del Canavese attraverso una immersione totale nel territorio per visitare tutti i suoi angoli più suggestivi, conoscere i suoi prodotti tipici, i servizi e le attrattive che esso può offrire a un potenziale visitatore nonché gli eventi più interessanti e caratteristici.

Alla sua prima edizione, l’iniziativa ha registrato un alto numero di adesioni: 20 giornalisti, tra rappresentanti di testate nazionali, portali e blog provenienti prevalentemente da Roma e Milano, hanno accolto l’invito del Gruppo Turismo e hanno scelto di trascorrere due giornate in Canavese. Molti anche i professionisti che hanno chiesto di potere essere presi in considerazione per appuntamenti futuri. Una dimostrazione del fatto che il nostro territorio sta incominciando a suscitare interesse e attenzioni anche al di fuori dei nostri confini.

Protagonista assoluta della prima giornata di Tour è stata “Ivrea, Città Industriale del XX secolo”: il viaggio, infatti, ha avuto come filo conduttore la città che lo scorso anno è stata inserita nel patrimonio mondiale Unesco. Punto di partenza la cerimonia di inaugurazione dell’apposizione della targa ufficiale all’ingresso della “Portineria del Pino” in Via Jervis, 11. Nel corso della giornata gli ospiti sono stati accompagnati in un viaggio guidato nell’area dichiarata Patrimonio Mondiale e nella città di Ivrea con tappe nei punti più affascinanti e importanti dal punto di vista artistico, storico e culturale. La giornata dedicata alla storia e alla cultura olivettiana si è conclusa con una visita al Laboratorio Museo Tecnologic@mente, al Museo Civico Garda e alla sua mostra molto apprezzata “Piccoli Tasti, grandi firme” dedicata all’epoca d’oro del giornalismo italiano.

Lasciata la città di Ivrea, nella seconda giornata il gruppo di giornalisti è partito alla scoperta del territorio canavesano in un percorso che includeva visite ad alcuni dei più affascinanti Castelli del territorio (tra cui Masino e Agliè, i due punti turistici più visitati ogni anno in Canavese), percorsi all’aria aperta tra i vigneti, sulla Serra morenica e lungo tratti della Via Francigena e momenti di incontro con l’enogastronomia locale.

Maria Aprile, presidente del Gruppo Turismo Cultura e Sport, ha accolto gli ospiti e li ha accompagnati nelle due giornate di Tour incontrando di volta in volta vari operatori locali che a turno hanno guidato gli ospiti in un interessante viaggio sul territorio. La guida turistica Lara Carbonatto ha condotto i giornalisti alla scoperta dello straordinario patrimonio architettonico, ha illustrato il Museo a cielo aperto MAAM e la Chiesa di San Bernardino, il Duomo della Città di Ivrea, il Castello delle Rosse Torri e la chiesa di San Nicola da Tolentino; Laura Salvetti insieme a Gastone Garziera e Enrico Capellaro hanno raccontato il Museo Tecnologic@mente mentre la dott.ssa Paola Mantovani ha guidato gli ospiti in un interessante percorso all’interno del Museo Civico Garda; l’enologia è stata invece presentata da Domenico Tappero Merlo, da Gian Luigi Orsolani e da Antonino Iuculano che hanno raccontato ai visitatori la storia e le caratteristiche dell’Erbaluce, un vitigno e un vino strettamente legati al territorio.

Nel corso dei due giorni di tour non sono mancate occasioni per raccontare agli ospiti cosa possono offrire ai turisti le Valli del Canavese, il Gran Paradiso e la Valchiusella; quali sono le tante possibilità in ambito sportivo (dal ciclismo, in tutte le sue forme, all’arrampicata, dal parapendio al golf e agli sport acquatici). È stata presentata la Via Francigena e la canoa fluviale, e ampio spazio è stato poi dato al racconto degli eventi locali più importanti tra cui lo Storico Carnevale d’Ivrea.

Il successo dell’iniziativa è stato reso possibile grazie al prezioso supporto di alcuni Operatori turistici membri del Gruppo Turismo, Cultura e Sport che hanno co-finanziato l’iniziativa, mettendo a disposizione gratuitamente dei partecipanti la ricettività, i pasti ed i trasporti e altri servizi turistici; si tratta di: Le Jardin Fleurì, Castello di Pavone, Best Western Hotel Crystal Palace, Castello di San Giorgio, Hotel Gardenia, Kubaba Viaggi, Laboratorio Museo Tecnologic@mente, Vigna del Belvedere, Trattoria Moderna il Simposio, Agriturismo Cascina Gaio, Castello di Parella – Vistaterra. Un omaggio di benvenuto è stato invece fornito da Nella Cioccolata che ha voluto offrire a tutti i partecipanti una confezione dei suoi “Tastini”, cremini con immagini di macchine da scrivere e pubblicità della Olivetti.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SALUGGIA. Dramma LivaNova, parla Rosa: “Mi hanno cercata 33 anni fa come sarta. Oggi perdo non solo il lavoro, ma una parte di me”

Occhi color nocciola, visibilmente commossi. Un viso apparentemente “sereno”, ma segnato dalla tenacia di chi …

JUDO. La prima volta di Lombardo al Masters è un capolavoro

C’è sempre una prima volta ed al Masters a Qingadao è stata la prima volta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *