Home / Dai Comuni / IVREA. Con il Coronavirus il festival “La Grande invasione” parte online

IVREA. Con il Coronavirus il festival “La Grande invasione” parte online

Il festival di Ivrea ‘La grande invasione’ non si ferma e aspettando di poter vivere dal vivo l’edizione 2020, che tradizionalmente si svolge in occasione del ponte del 2 giugno, propone sei lezioni online tenute da scrittori, giornalisti e intellettuali come Matteo Nucci, Luca Scarlini, Chiara Valerio, Silvia Bencivelli, Chiara Alessi e Andrea Staid.

E’ #aspettandoinvasione20 che parte il 29 maggio, in diretta su Fahrenheit (Radio Rai 3), nell’ambito dell’iniziativa Radio Festival. Gianmario Pilo e Marco Cassini, ideatori e curatori de ‘La grande invasione’, inaugureranno la manifestazione passando poi il testimone a Chiara Alessi, saggista e critica di design. Saranno anche annunciare le date dell’edizione 2020 della kermesse, rimandata a causa dell’emergenza Covid-19.

Per la prima volta ospite dell’Invasione, la Alessi approfondirà la storia dell’azienda Olivetti nell’appuntamento delle ore 11 del 30 maggio (Eravamo io, Dante e Brigitte Bardot), mentre alle 16 la giornalista Silvia Bencivelli interverrà sul tema ‘Noi e la salute pubblica’ (Si stava peggio quando si stava peggio). Il 31 maggio alle 11 sarà protagonista Matteo Nucci con una lectio su La tragedia del giovane Platone e alle 16 Luca Scarlini con Storie di pagine che bruciano con Libri maledetti. Gli ultimi due appuntamenti, il 1 giugno, vedranno l’antropologo Andrea Staid parlare di Migrazioni contemporanee e pandemia’ nell’intervento ‘Dis-integrati’ e alle 16 Chiara Valerio che chiuderà questa edizione online con ‘L’ascesa e caduta di (quasi) tutte le eroine dei cartoni giapponesi che vedevo da bambina’.

Le sei lezioni avranno un costo simbolico di 5 euro ciascuna (bit.ly/invasione20). Una parte del ricavato andrà in beneficenza al Centro diurno di salute mentale di Ivrea (ASL TO4) con cui La grande invasione collabora ogni anno organizzando incontri e mostre, e i cui pazienti contribuiscono come volontari nella distribuzione dei programmi e nella gestione del punto informativo e di accoglienza del festival. Anche La piccola invasione partecipa all’iniziativa, attraverso l’uscita della rivista ‘Le cavallette’, a cura della redazione di ragazzi e ragazze che hanno vissuto e raccontato il festival.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

vallo maria orsola bussone

VALLO. 50 anni dalla morte della Venerabile Maria Orsola Bussone

Doppio appuntamento a Vallo, domenica 12 luglio, in occasione del 50esimo anniversario della morte della …

lanzo ponte del diavolo valli

LANZO. Dopo lo scempio al Ponte del Diavolo arrivano gli Angeli Verdi

Le tristi immagini dello scempio di due week end fa al Ponte del Diavolo di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *