Home / BLOG / IVREA. CIC: quando Ballurio inforcava Della Pepa
Elisabetta Ballurio

IVREA. CIC: quando Ballurio inforcava Della Pepa

Commissioni d’inchiesta, denunce, polemiche senza fine in consiglio comunale. La vicenda Cic, dal 2015 e fino alle elezioni del 2018, ha segnato ogni minuto dell’esistenza della giunta dell’ex sindaco Carlo Della Pepa. In prima fila, su questo e su altri temi, l’allora presidente del consiglio, oggi vicesindaco Elisabetta Ballurio. Tuonò tanto ma non piovve neanche una goccia. Della commissione d’inchiesta che avrebbe dovuto e voluto assegnare colpe e misfatti neanche l’ombra. Un tiepido interessamento iniziale e poi, mese dopo mese, più nulla. Nulla fino al vuoto cosmico dell’Amministrazione di Stefano Sertoli, quella del “cambiamento” che al netto delle responsabilità non ha mosso neanche il mignolo per capire, interrogarsi, dare delle risposte. 

Assente senza alcuna giustificazione anche oggi di fronte alla notizia che il Cic di Banchette, cioè Ivrea, è rimasto senza contratti, senza lavoro, senza futuro, senza più lacrime.

E’ bene dire che ad oggi l’azienda non ha ancora comunicato nulla. A parlare sono  gli stipendi non pagati. E’ lo sfratto esecutivo inviato dalal Genco srl dell’ingegne Martinetti, proprietaria del locali. Sono le forze dell’Ordine presentatesi quest’estate per dare man forte a chi s’è comprato (anche un paio di sindaci) sedie, armadi e scrivanie e se li è portati via liberando la gran parte degli uffici un tempo occupati da quasi 200 persone. A parlare è il silenzio…

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

IVREA. Si ripete ‘Natale sicuro’ contro furti e truffe

La polizia di Ivrea riproporrà nel corso delle festività natalizie il progetto ‘Natale sicuro’: un …

SAN MAURO. Trasporti: Bus Company inaugura hub

Bus Company, operatore del trasporto pubblico regionale, che gestisce alcune tratte internazionali attraverso la piattaforma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *