Home / BLOG / IVREA. Che cosa si è fumato il presidente del consiglio Diego Borla?
Diego Borla

IVREA. Che cosa si è fumato il presidente del consiglio Diego Borla?

Liboio La Mattina

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

CHIVASSO. Inaugurata la mostra organizzata dall’ associazione “La voce dei venti” a Palazzo Einaudi

L’ associazione artistica “La voce dei venti”, sabato scorso, ha inaugurato la sua mostra presso …

CHIVASSO. Conferenza dal titolo: “Gli ultimi giorni di Gesù: la verità storica sulla passione” a cura dell’associazione “La Via della Conoscenza”

Venerdì 24 maggio, alle ore 21,00, presso la Sala del Consiglio di Piazza C.A. dalla …

Un commento

  1. Agostino Nigretti

    Tutto da copione, come il popolino credulone bue-pecora sbollito dalla rabbia, riprende alla grande la campagna pubblicitaria basata sul pietismo per sostituire le popolazioni autoctone Europee con la nuova razza umana incentivando la marina e le Onlus a trasportare clandestini con grandi spettacoli folcloristici basati sul salvataggio facendo leva sul pietismo. Purtroppo personalmente devo riconoscere il trionfo del sistema politico italiano e che nella vita non si deve credere a niente, tutto è questione di denaro e potere, il Dio in cui credevo era frutto della mia immaginazione. Tutto è avvenuto come mi era stato detto da alti personaggi che mi avevano dato del cretino sul finire degli anni 80, il sistema politico italiano è trionfato ed ha fatto grande la UE-NATO, mentre la ex grande potenza Russa non seguendo gli insegnamenti dei politici e grandi imprenditori italiani è finita isolata, sanzionata, umiliata, derisa. La Colonia Italia è diventata la base strategica militare e politica della globalizzazione dalla quale partono i teatri pianificati politici per salvare le Divinità innalzate a governare le singole Colonie Europee e la stessa UE-NATO (Brexit e Macron ultimi esempi Divini di Onnipotenza). Hanno trionfato i leccaculi, gli opportunisti e chi si fa vedere che aiuta il prossimo di facciata, quindi il business dell’accoglienza basato sul pietismo vittimismo è rimasto l’unico sistema per guadagnare denaro ed essere protetti dal sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *