Home / Torino e Provincia / Ivrea / IVREA. C’era una volta Ivrea e Canavese. Dallo scisma alle 50 parolacce…
L’autrice Luciana Banchelli è insieme all’editore Ennio Pedrini

IVREA. C’era una volta Ivrea e Canavese. Dallo scisma alle 50 parolacce…

Sabato 4 maggio, alle 18, nella Chiesa di San Gaudenzio, presentazione del libro “C’era una volta – Ivrea e  Canavese” di Luciana Banchelli 

Si arricchisce di un nuovo volume la collana editoriale “Images” della Edizioni Pedrini, che ha coinvolto in questo nuovo progetto la scrittrice montaltese Luciana Banchelli, già autrice di varie opere e numerosi articoli sul Canavese, pubblicati da riviste e giornali.

Nel volume gli interessanti capitoli di storia reale, come lo scisma religioso di Montalto Dora che assunse agli onori della cronaca nazionale, le piccole e grandi fabbriche del Canavese allora agli albori di una industrializzazione ai primi passi, il pellegrinaggio a Oropa, gli antichi mestieri con i lavori artigianali scomparsi, e quelli dei girovaghi oggi non più esistenti come l’ombrellaio o lo stagnaro.

Sono racconti e momenti di vita passata, che descrivono Ivrea ed il Canavese in bianco e nero; con le tradizioni legate al tempo delle stagioni, alla dura vita agreste, al lavoro nella campagna, al commercio e alla loro vita. Narrazioni mai dimenticate, a volte ripercorse con nostalgia, senza dimenticare anche alcuni simpatici aneddoti di vita, che si tramandano da padre in figlio e tratteggiano parti del nostro recente passato.

Nella sua ultima parte, nell’appendice, il volume propone la raccolta delle 50 parolacce canavesane d’uso contemporaneo, debitamente tradotte in italiano. Sono parolacce che susciteranno la curiosità del lettore e ne siamo sicuri anche momenti di ilarità, un modo questo di evidenziare come il “piemontese” sia tutt’oggi lingua viva e utilizzata ogni giorno. 

Alla presentazione del volume, interverranno l’autrice Luciana Banchelli, Luciano Soncin e l’editore Ennio Pedrini. Vernissage sabato 4 maggio alle ore 18,00 nella splendida cornice della Chiesa di San Gaudenzio gioiello di architettura del tardo barocco piemontese. 

Il libro strutturato in un formato di comoda visione,  propone inoltre tra le numerose fotografie pubblicate, quelle raccolte dall’appassionato di fotografia Luciano Soncin di Montalto Dora e sarà posto in vendita a 10,00 euro in occasione della presentazione, e sarà susseguentemente è reperibile nelle migliori librerie di Ivrea e Canavese. 

La Edizioni Pedrini ringrazia l’Ass. Culturale “Croass del Borghet” per l’utilizzo della Chiesa di San Gaudenzio autentico monumento storico della citta di Ivrea,  e l’Associazione “Ruset”di Ivrea  con la quale si è instaurato un rapporto di collaborazione decennale, e che nello specifico cura il rinfresco proposto al termine della presentazione. 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Scandalo natalizio. Il contributo alla Fondazione raddoppia da 50 a 100 mila euro….

“Specchio specchio delle mie brame chi pagherà le perdite del Carnevale???”. La rispsosta arriverà sotto …

IVREA. Previsioni…. Nel 2020 la Lega potrebbe perdere tre consiglieri e un assessore…

Gli “arrabbiati”. Così li avevamo ribattezzati. “Arrabbiati” per una maggioranza che non li rappresentava e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *