Home / Dai Comuni / IVREA. Baby arrampicatore morto. Il legale: “E’ stata riconosciuta l’estraneità del club”
Tito Traversa
Tito Traversa

IVREA. Baby arrampicatore morto. Il legale: “E’ stata riconosciuta l’estraneità del club”

“Abbiamo accolto con soddisfazione il risultato processuale e dunque il riconoscimento della totale estraneità di Luca Giammarco del club B-Side alla tragica vicenda in cui ha perso la vita, sulla falesia di Orpierre, una vera promessa dello sport quale era Tito Traversa, ai cui prossimi congiunti io e il mio assistito non manchiamo di esprimere la nostra personale solidarietà”. Così l’avvocato Lorenzo Vitali, legale di Luca Giammarco, rappresentante della società B-Side, commenta la sentenza con cui oggi il Tribunale di Torino ha pronunciato una condanna per omicidio colposo e due assoluzioni.
La società di arrampicata, chiamata in causa come responsabile civile, è stata difesa dall’avvocato Tiziana Caligiuri.

Commenti

Blogger: Antonia Gorgoglione

Antonia Gorgoglione
Parole... What else?

Leggi anche

GASSINO. Giallo in collina: un cittadino segnala il cadavere di una lupa

Un lupo morto in mezzo alla campagna, una macabro ritrovamento, martedì, sulla collina gassinese. Un …

SAN MAURO. Donazioni plasma: basta autoemoteca

Se il buongiorno si vede dal mattino, per il gruppo Avis sarà un anno pieno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *