Home / BLOG / IVREA. Al Botta un progetto anti bullismo

IVREA. Al Botta un progetto anti bullismo

Martedì 23 ottobre al liceo Botta, la presentazione del progetto antibullismo della Nalboxe A.S.D. per le scuole, ha confermato per il nuovo anno scolastico, la partecipazione dei ragazzi del liceo ai corsi di difesa personale di Fabrizio Nalbone, nella sua nuova palestra in via Varmondo 36 ad Ivrea. Presenti nell’auditorium della conferenza tenuta dai componenti della Nalboxe A.S.D , gli alunni e gli insegnanti di educazione fisica, la preside Lucia Mongiano e Nalbone stesso. Come capello introduttivo, Cristina Franciosa, del team Nalboxe, ha spiegato ai ragazzi i concetti teorici di violenza e bullismo passando poi la parola all’avvocato Filippo Amoroso che, invece, ha dato la sua opinione sulla legge in materia e la difficoltà attuale di definire il cyberbullismo, vista la capillarità con cui si sta diffondendo a causa dei social. Manca tutt’ora una legge che definisca il problema, lo prevenga se possibile e là dove è necessario, lo sanzioni. Andrea Montagnini, psicoterapeuta del team, aggiunge: “I corsi di difesa personale sono una disciplina sportiva che ha dei benefici positivi per tutti: famigliarizzando con il proprio corpo, si acquisisce maggiore consapevolezza e fiducia in sé e questo vale sia per chi si deve difendere sia per chi invece non sa gestire la rabbia e diventa potenzialmente aggressivo. Con lo sport, ha la possibilità di incanalare diversamente l’energia emotiva anziché sfogarsi sul prossimo”. L’ambiente scolastico è il primo luogo di socializzazione nonchè della maturazione dei ragazzi e, quindi, banco di prova ideale per la prevenzione della violenza gratuita tra i giovani. Il progetto si estenderà a livello nazionale coinvolgendo l’A.S.I., associazioni sportive e sociali italiane, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni.“Ivrea diventerà un punto di riferimento per l’A.S.I ed un modello per estendere il progetto di Fabrizio a tutte le scuole d’Italia ”commenta in diretta telefonica Fabio Caiazzo, componente dell’A.S.I. nonché ex combattente ed insegnante di taekwon-do.

Commenti

Blogger: Veronica Rossetti

Veronica Rossetti

Leggi anche

IVREA. Che cosa si è fumato il presidente del consiglio Diego Borla?

Nel day after del consiglio comunale che ha in buona sostanza “sfiduciato” e anche in …

Logo Nazionale Anpi

CUMIANA. 25 aprile, Anpi denuncia: “Il commissario di Cumiana non farà celebrazioni”

A Cumiana  il 25 aprile sarà celebrato dall’Anpi con “una manifestazione autoconvocata” perché il commissario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *