Home / BLOG / IVREA. A spasso con Rita Munari nei negozi del centro…
Laura Shop

IVREA. A spasso con Rita Munari nei negozi del centro…

Metti di passare un’intera giornata in giro per la città accompagnata dalla Signora Rita Munari, vero e proprio uragano di simpatia e di conoscenze. E può capitare, anzi capita, che di colpo il “Coronavirus” non rimanga che un lontano lontanissimo ricordo, sostituito da mascherine sorridenti e commercianti che hanno tanto voglia di ricominciare, anzi no, hanno già ricominciato

“Abbiamo venduto tantissimo online soprattutto mascherine – ci raccontano Monica Scarpino e Silvia Berta di “Caos Maison” in Piazza S. Marta – Al momento abbiamo l’esclusiva di quelle con il taschino per la cannuccia che vanno tantissimo. Nei prossimi giorni inauguriamo anche il sito online quindi direi che andiamo alla grande! L’affluenza nel negozio c’è. L’altro pomeriggio ho fatto sedere i clienti in coda sui dissuasori stradali cosi mantenevano la distanza e si riposavano durante l’attesa. Certo all’interno è difficilissimo mantenere le distanze ma si sta facendo il possibile, ci faremo l’abitudine”

Identica l’adrenalina di Elena Fassiotto di  “Effe via Palestro”: “Di gente ce n’è. Nelle settimane passate ho fatto le consegne a domicilio e direi che sono andate benissimo. Sono molto soddisfatta. Anche tra commercianti ci aiutiamo. Ci facciamo acquisti a vicenda perché alla fine siamo messi tutti uguali e bisogna sostenerci anche cosi”

E tra chi, grazie ai social, s’è reinventata, c’è Cristiana Beduzzi di “POLP ino e POLP one”. “Anziché mettere le foto su facebook e prendere ‘ordini’ online – ci spiega – ho fatto dei video in diretta sulla pagina facebook per illustrare i prodotti che venivano così ordinati direttamente da lì. Le mie dirette sono diventate anche un appuntamento e un passatempo per i clienti e sono scaturiti tanti siparietti simpatici. Io sono fatta così, a modo mio, ma adesso lo posso dire  ‘ce l’abbiamo fatta’”

Aria nuova anche alla “Bottega verde” di Nadia Viacelli. “In giro di gente ce n’è e quasi tutti i miei clienti sono entrati per un saluto o per fare un acquisto. Tutto questo nonostante avessero continuato a rifornirsi sul sito online”.

Insomma, finito l’incubo della quarantena si ritorna finalmente a sognare. Questo pensa Adele Papaleo di “Divina” . “E’ come risvegliarsi e non essere completamente coscienti. E’ non capire se ciò che è successo negli ultimi mesi sia stato un sogno che ha lasciato un segno o realtà. Ecco come mi sono sentita lunedì mattina prima di riaprire.

Che le cose siano cambiate e la gente abbia una grande voglia di sostenere l’economia locale se n‘è accorta anche  Laura Bethaz di “Laura shop”. “Prima – sentenzia – su 10 clienti in 5 entravano dicendo ‘do solo un’occhiata’ ora ne entrano 5 ma tutti acquistano. E’ stranissima questa cosa ma credo che nei primi 5 giorni  nessuno sia entrato e uscito senza fare un acquisto.”

In via Siccardi Serena Rizzato di “Donna live”  non ha dubbi. “Ci metterei la firma a lavorare sempre cosi. E’ molto più tranquillo. Abbiamo due porte per entrare e uscire quindi siamo fortunate. Per il resto, noi, abbiamo sempre igienizzato tutto com’è giusto che sia. L’unico fastidio sono i guanti per tagliare i capelli, ma ci faremo l’abitudine. Siamo ottimiste. Anche durante questo periodo di stop non siamo rimaste ferme. Abbiamo fatto corsi di aggiornamento e pensato a cose nuove. Anche noi sosteniamo gli altri commercianti ad esempio andando a prendere il caffè  e la brioche in bar diversi. E’ cosi che bisogna fare per ricominciare”

Sorridente, gioviale, indaffaratissima Marilena Bazzani de “I sapori del pane” di Via circonvallazione non ha mai chiuso. “Ho sempre lavorato bene però adesso con la riapertura e il mercato stanno tornando tutti, anche i non residenti a Ivrea…”.

E tra i tanti desideri di tutti uno è facile facile: “Vogliamo conoscere il nuovo assessore Casali...”. Un invito che giriamo direttamente in Municipio.

Commenti

Blogger: Sofia Bellaver

Sofia Bellaver
Le fotografie fanno la storia

Leggi anche

SALUGGIA. Strada chiusa a Sant’Antonino

Proseguono i lavori di asfaltatura programmati dalla Provincia di Vercelli sulle strade di propria competenza. …

TRINO. «Il Governo non tergiversi oltre e pubblichi ora la Carta dei siti dove fare il Deposito Nazionale»

«Autorizzate entro fine 2020 la pubblicazione della Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *