Home / Dai Comuni / ISSIGLIO. Donato un defibrillatore

ISSIGLIO. Donato un defibrillatore

Lo scorso 1° novembre, durante le manifestazioni della Giornata nazionale delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia, il Presidente dell’Associazione Culturale Issigliese Onlus – Museo della Vita Alpina, Marilena Mattioda ha donato al Comune di Issiglio, nelle mani del Sindaco Antonio Oberto Petto, un DAE – Defibrillatore automatico esterno.

La donazione è frutto di un tesseramento straordinario dell’Associazione: i soci infatti hanno contribuito in modo diretto, efficace e sostanziale all’acquisto dell’apparecchio. Inoltre, per meglio conformarsi alle esigenze di carattere d’urgenza, sono state anche acquistate degli accessori pedriatici da integrarsi nell’unità di soccorso.

“Il DAE, messo a disposizione della Comunità issigliese, sarà sicuramente di supporto nelle diverse attività svolte in Issiglio, dai momenti aggregativi alle competizioni sportive” scondividono Amministrazione e Associaizone.

L’Associazione Culturale Issigliese Onlus, ha inteso l’acquisto nell’ambito di un percorso di valorizzazione del Territorio, adesione e promozione della Comunità.

“Vorremmo proseguire attività inerenti il sociale, oltre ad occuparci prettamente dell’ambito culturale – sottolinea Mattioda -. I volontari dell’associazione seguiranno corsi per l’uso del defibrillatore, che saranno aperti anche alla cittadinanza. Terminiamo così l’anno e siamo già ampiamente soddisfatti: per una onlus è un risultato importante aver raggiunto la cifra, attraverso i tesseramenti, le donazioni ed il sostegno della farmacista dottoressa Chiara Presbitero Bracco di Alice Superiore”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

RIVAROLO. Fusione dei Comuni, Rostagno accetta la sfida di Bertot

Sfida accettata (ma con riserva…). Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese, prende la palla al …

VIÙ. Majrano vola a Roma per Viù tra i 100 Ambasciatori Nazionali

Il Comune di Viù è tra i 100 Ambasciatori Nazionali. Il riconoscimento è stato ritirato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *