Home / Piemonte / Cuneo / Ipotesi suicidio del direttore della filiale di Bra della Banca Popolare di Novara
carabinieri
carabinieri

Ipotesi suicidio del direttore della filiale di Bra della Banca Popolare di Novara

Gli inquirenti, al momento, non propendono per alcuna ipotesi sul movente che ieri sera ha portato Gianmauro Sciandra (e non Gianfranco come precedentemente scritto) a togliersi la vita. Potrebbe essere legato a problemi sul lavoro (si parla di incomprensioni e discussioni con i dipendenti) ma non si escludono altre cause scatenanti. Le indagini sono condotte dai carabinieri, coordinate dal magistrato della procura di Cuneo, Massimiliano Bolla.

Sciandra abitava con la moglie e due figli in tenera eta’ a Vicoforte, frazione Santuario. Il suo corpo e’ stato rinvenuto intorno a mezzanotte riverso in una stradina che gira attorno al lago di Pianfei. In mano aveva la pistola con cui si è ucciso con un colpo al cuore. Carabinieri e vigili del fuoco sono riusciti a trovarlo seguendo il segnale del cellulare.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

alberto avetta

CANAVESE. Città metropolitana approva il piano dei lavori sulle strade

La Città Metropolitana di Torino ha votato all’unanimità la variazione al Documento unico di Programmazione …

VALPERGA. Compie 109 anni Franco Boggio, tifoso Torino più longevo

Ha attraversato due guerre mondiali, perdendo il padre nella prima e finendo prigioniero a El …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *