Home / Cucina / Antipasti / Insalata Russa light

Insalata Russa light

Semplicità e tradizione sotto le feste con un pizzico di innovazione.
Un classico antipasto che non può mancare nel periodo natalizio, l’Insalata più golosa in assoluto, famosa in tutto il mondo. Oggi la proponiamo in una versione decisamente light e moderna con la maionese di soia senza uova. In caso di pranzi natalizi, finalmente con questo piatto così leggero, possiamo mangiare di tutto senza saziarci al primo boccone.

INGREDIENTI per 4 persone:

2 patate medie
100 g di carote
100 g di piselli
100 g di cetrioli sott’aceto
1 vasetto di tonno sott’olio
120 ml olio di semi di girasole
60 ml latte di soia
1 cucchiaio di succo di limone
1 pizzico di curcuma in polvere

aceto di vino bianco q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO:
Per preparare la maionese vegana, versate nel bicchiere del mixer da immersione, l’olio di semi, il latte di soia, 1 cucchiaio di succo di limone, il pizzico di sale e anche quello di curcuma. In sostanza, tutti gli ingredienti necessari. Frullate il tutto finché la consistenza non si addensa: sarà veramente semplice e veloce, dovreste metterci un attimo. Ora lavate accuratamente e poi sbucciate le patate e le carote. Tagliate tutto a cubetti piccoli e in modo regolare. Bollite le verdure in acqua poco salata, un tipo per volta. Una volta al dente, mettete le verdure a scolare. Tagliate i cetrioli sott’aceto a dadini piccoli e metteteli in una ciotola, aggiungete le patate, le carote, i piselli e il tonno sbriciolato. Condite il tutto con qualche cucchiaio di aceto, un pizzico di sale e una macinata di pepe nero. Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Lasciate riposare per qualche minuto e poi aggiungete la maionese, mescolando con cura. Mettere l’insalata russa in frigorifero, per almeno un’ora prima di servirla, poi decoratela a piacere.

Commenti

Blogger: Fabrizio Gotta

Fabrizio Gotta
Ricette Golose

Leggi anche

CHIVASSO. Costantino (Ciss): “Questo Covid è peggio di una guerra”

CHIVASSO. Costantino (Ciss): “Questo Covid è peggio di una guerra”. Gian Paolo Costantino,  53 anni, …

La Memoria della Shoah!

La Memoria della Shoah! Ricordare lo sterminio degli Ebrei nei lager nazisti non mi suscita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *