Home / Eventi / Altri Eventi / Festival dell’architettura a Ivrea fino al 27 settembre
Imbocco Montenavale

Festival dell’architettura a Ivrea fino al 27 settembre

Con un programma innovativo  è iniziato il 18 settembre il Festival dell’Architettura di Ivrea 2020 – Design For The Next Community. Le proposte  ufficiali e collaterali si dispiegheranno fino al prossimo 27 settembre.  Da sabato scorso è possibile ammirare  le opere di Street Art di Invisible Ivrea nei Quartieri della Buffer Zone del Sito Patrimonio Mondiale (zona tampone dei quartieri operai Olivetti), partecipare alle talk previste nella Core Zone, asse centrale del Sito Patrimonio Mondiale “Ivrea, città industriale del XX secolo”. Moltissime le  prenotazioni per “Welcom to my house”,  per le “Passeggiate con l’autore della Guida Olivetti di Ivrea” Marco Peroni, per i laboratori creativi del Museo Tecnologicamente e per i workshop, rivolti a  grandi e piccini,  “Il mio robot con Arduino”, Flash 3 D e  “Processing community day”. Desta grande curiosità anche la proposta di laboratorio di  Wunderkammer (il gabinetto delle curiosità). Da non perdere la mostra Olivetti Vision al Centro Servizi Sociali di via Jervis, 34. 

Leadership Insitute

Nell’ambito del Festival dell’Architettura sabato si è anche inaugurato l’Adriano Olivetti Leadership Institute che ha trovato sede nell’edificio ex servizi sociali Olivetti. Si tratta di un centro di formazione alla leadership creato dai giovani Stefano Zordan e Silvia Manduchi. Il risultato è frutto di anni di lavoro svolto dall’Associazione Sistema Italia in collaborazione con l’Università di Harvard, durante i quali sono stati organizzati corsi e seminari per divulgare in Italia l’approccio della leadership adattiva sviluppato dai professori Ronald Heifetz e Marty Linsky, di cui Stefano Zordan è stato allievo. Il centro si pone come un luogo di rinnovamento della proposta formativa, con la costruzione di percorsi di approfondimento e aggiornamento per i mondi dell’impresa, dell’educazione e della comunità. Il nuovo ente sarà il primo centro italiano interamente dedicato ai temi della leadership: nel comitato tecnico-scientifico numerosi professori della Harvard Kennedy School. 

Muri veri

Una delle action in programma per il Festival, prevede la realizzazione di 5 opere di street art sulle pareti di altrettanti edifici. L’intervento artistico, denominato “Muri veri” prelude a un futuro contest a livello nazionale. Ideatore del progetto di riqualificazione urbana sostenuto dall’assessore all’urbanistica Michele Cafarelli (come ha detto lui stesso su su suggerimento di Rita Munari) è Alessandro Chiarotto.  I lavori sono firmati da Luca Cristiano in viale Liberazione, nel quartiere di San Grato, e da Galliano Gallo al Centro civico di piazza Primo Maggio, nel quartiere Bellavista.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Giorgia Povolo

IVREA. Cambia l’organizzazione del servizio pre e post scuola. Bufera su Povolo. “Ma cosa vi siete fumati?”

E’ bastato avvisare le famiglie che a partire da lunedì 26 ottobre sarebbe cambiata l’organizzazione …

Settimo. Guerriglia a Napoli, Borrini: “Condanno la violenza”

“Condanno espressamente quei delinquenti che a Napoli hanno aggredito le forze dell’ordine. Per loro mi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *