Home / BLOG / In cammino!

In cammino!

In cammino!
Anche quest’anno si è svolto il pellegrinaggio con partenza dalle 4 per la processione da Champorcher su fino al lago del Miserin, 5 ore di cammino scandite dalla preghiera e dalla riflessione finì all’arrivo alla cappella omonima dedicata alla Madonna vicino al lago. Un pellegrinaggio scandito dal passo notturno fino al mattino, una lunga fila senza soluzione di continuità fino a quando i pellegrini sono arrivati finalmente alla metà, stanchi ma soddisfatti.. Questo mi ha raccontato l’amico Sergio partecipe attivo dell’evento. Questo mi fa pensare che la vera casa di noi esseri umani non è una casa, ma è la strada è la vita stessa è un viaggio da fare a piedi. Nel vedere le foto viene da pensare che camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le persone, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Avete camminato nella notte, guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di quello che vi prevedeva meditando e riflettendo. E poi dicono che i più grandi pensieri sono concepiti mentre si cammina. Grazie a Sergio, Costanzo, Angela e Martino per avermi dato la possibilità virtuale di condividere questa esperienza attraverso le foto ed i Vostri pensieri
Favria 13.08.2019 Giorgio Cortese

Nell’imminenza della Festa dell’Assunta, Ti Auguro un Ferragosto pieno di colori, l’azzurro del cielo che porta serenità, il giallo del sole che scalda il cuore, il rosso dell’amore delle persone a te vicine e il verde della speranza che teniamo viva in un angolino del nostro cuore. Che la magia di questa giornata Ti porti tante ore liete di sorrisi e tanta serenità.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

VALCHIUSELLA. Uncem: ecco le ricadute del taglio dei parlamentari sulle comunità montane

Da mesi si batte contro il taglio ai parlamentari, ed ora che la riforma è …

LANZO – Il cibo all’alba del terzo millennio, tra cultura eccessi e salute

Si intitola “Il cibo all’alba del terzo millennio” il saggio di Mara Antonaccio edito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *