Home / Dai Comuni / Il Vescovo testimone di una rissa a Trovinasse

Il Vescovo testimone di una rissa a Trovinasse

La rissa avviene sotto gli occhi del Vescovo… ma nessuno si accorge che è il Vescovo! Capita nel Tribunale di Ivrea dove, l’altra mattina, durante l’udienza nell’ambito di un processo che vede imputato Gabriele Baghe con l’accusa di lesioni (difeso dall’avvocato Leo Davoli), il Pubblico Ministero Roberta Bianco ha appreso tra l’imbarazzo e lo stupore che non il nome di Arrigo Miglio non corrispondeva ad un semplice sacerdote, ma all’attuale Arcivescovo di Cagliari e prima Vescovo di Ivrea. Naturalmente nessuna, tra le parti, ha deciso di scomodare sua eccellenza dalla Sardegna per una modesta testimonianza.

Tutto risale al 22 agosto del 2009, durante la festa del “Ferragosto a Trovinasse”, splendida località sopra Settimo Vittone. Baghe, alla guida, secondo le prime ricostruzioni, aveva preso la curva larga, rischiando di collimare urtare un’altra auto, quella della famiglia Regis. “Mi stavo recando con i miei genitori a Trovinasse – ha riferito la persona offesa Stefano Regis, classe 1985 e residente a Salussola. Per poco quell’auto non ci ha buttato fuori strada” Sarebbero volate parole grosse tra i due conducenti, Baghe e Regis senior, poi la famiglia avrebbe deciso di lasciarsi alle spalle l’ “inconveniente” e dirigersi alla meta. Ma l’ “incoveniente” li avrebbe seguiti.

“Arrivati a destinazione il signore ha abbassato il finestrino e ci ha mostrato un coltello – ha aggiunto il giovane di fronte al giudice Marianna Tiseo -. Mio padre ha cercato di evitare una colluttazione ma quello lo ha colpito con un pugno. Sono intervenuto per difenderlo e mi ha colpito l’orecchio sinistro”. I lividi sono stati certificati dal Pronto Soccorso. Solo l’intervento di altre persone presenti sul posto ha messo fine alla rissa visto che il cellulare non prendeva nonostante gli sforzi della madre del Regis per chiamare i carabinieri, presso cui la famiglia si è recata quindi successivamente. “Si, c’erano delle persone, tra cui un prete” ha riferito il ragazzo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Lavoro: dipendenti Olisistem protestano davanti a banca

Domani i lavoratori della Olisistem Start di Settimo Torinese manifesteranno dalle 10 alle 12 sotto …

IVREA. Con la patente scaduta fugge in macchina per sottrarsi ad un controllo, arrestato dei Carabinieri

Nel pomeriggio del 19 gennaio 2020, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *