Home / BLOG / Il tamburo…

Il tamburo…

Il tamburo…
Entrando nella casa di campagna di Anfitrione, nome di fantasia, un oggetto che mi ha colpito è stato un tamburo che faceva bella mostra di se all’ingresso, un ricordo di famiglia. Questo tamburo ha evocato nella mia mente, quanto avevo letto sul tamburo di Francis Drake, nato a Tavistock il 13 luglio del 1540 e morto a Portobello il 28 gennaio del 1956. Questo personaggio è stato corsaro, navigatore e politico inglese. Oltre ad essere il primo inglese a circumnavigare il globo fu il comandante in seconda inglese che sconfisse l’Invincibile Armada spagnola. Molte leggende circolano su questa persona ed una narra che sul letto di morte chiese ai suoi uomini di riportare a Plymouth un tamburo con la promessa che se qualcuno lo avesse battuto in un momento di pericolo per l’Inghilterra, lui sarebbe tornato per difendere il suo Paese. Questo tamburo, detto Tamburo di Drake, secondo la leggenda, il manufatto si trova ancora oggi a Plymouth, si sarebbe messo a rullare da solo quando Napoleone fu portato nella città come prigioniero. Una seconda volta, nel 1914, poco prima dello scoppio della Guerra Mondiale. Questo tamburo mi ricorda che nella vita la felicità non è una questione di intensità, ma di equilibrio, ordine, ritmo e armonia, ed il ritmo è essenziale nella vita di ogni giorno. Tutti i sentimenti della vita scaturiscono dal ritmo delle cose ed anche nello scrivere.
Favria, 21.08.2018 Giorgio Cortese

Meglio un libro di carta o un ebook? Ma meglio leggere.Una casa senza libri è come una stanza senza finestre.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

VALCHIUSELLA. Uncem: ecco le ricadute del taglio dei parlamentari sulle comunità montane

Da mesi si batte contro il taglio ai parlamentari, ed ora che la riforma è …

LANZO – Il cibo all’alba del terzo millennio, tra cultura eccessi e salute

Si intitola “Il cibo all’alba del terzo millennio” il saggio di Mara Antonaccio edito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *