Home / Dai Comuni / GROSCAVALLO. “Ciamarella” è morto durante un’escursione

GROSCAVALLO. “Ciamarella” è morto durante un’escursione

E’ morto tra le “sue” montagne. Quelle che ha scalato e percorso per tutta la sua vita, quelle che sono state la sua passione più grande.
Ed è forse la fine che ha sempre sperato di fare Giorgio Pesando detto “Ciamarella”, pensionato di Torino, morto a 82 anni a poche centinaia di metri dal Bivacco Soardi, a Forno Alpi Graie, frazione di Groscavallo.
Il suo corpo è stato trovato lunedì pomeriggio attorno alle 14, dopo sette ore di ricerche da parte degli uomini del Soccorso Alpino di Groscavallo, verso la Stura, nel cuore delle montagne della Val Grande.

Sulla Voce di Ciriè e dintorni in edicola martedì 10 ottobre il servizio completo, con il “ritratto” di “Ciamarella” scritto da Andrea Parodi.

Commenti

Blogger: Manuel Giacometto

Manuel Giacometto
La sfumatura

Leggi anche

VENARIA. Elezioni: Brescia raccoglie 240 firme. Trenta in più di quelle necessarie

Sold out in poco più di due ore. Giovedì sera, nell’ex edicola di viale Buridani, …

VENARIA. “Non possiamo più lasciare la nostra città allo sbando: dobbiamo rinascere”

Sono cinque anni che Rosario Galifi è il coordinatore di Forza Italia a Venaria. Cinque …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *