Home / BLOG / Grisaglia e non gramaglia!

Grisaglia e non gramaglia!

Grisaglia e non gramaglia!
La grisaglia è una stoffa pettinata tessuta con fili bianchi e neri, che risulta grigia, oppure abito abito confezionato con tale stoffa. Fa li nel linguaggio artistico viene indicata una pittura monocroma usata per decorare le vetrate delle chiese dal francese grisaille, da gris, grigio. Come si vede un riferimento così vasto al grigio non poteva che essere versatile. Ora, anche se gramo e grigio sembrano simili, la grisaglia non va confusa con la gramaglia. La gramaglia , abito da lutto, addobbo per riti funebri, deriva dallo spagnolo gramalla, veste lunga usata dai dignitari d’Aragona. Curiosamente il termine gramaglia giunge in Italia prima della dominazione spagnola, il che fa supporre una derivazione parallela direttamente dal catalano. Ad ogni modo, arrivato in Italia richiamò subito all’orecchio l’aggettivo, gramo. E a quanto pare è stato proprio così che la dignità della gramalla si tradusse in una severità funebre. La grisaglia è invece l’abito triste-serio, l’abito della tradizione, della formalità ma non del lutto.
Favria, 12.11.2018 Giorgio Cortese

Ricordiamoci che quando tutto sembra spegnersi, rialziamoci e riaccendiamo la vita, la quotidiana partita non è ancora finita

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

CASTELLAMONTE. Linea GTT, Mazza tuona: “Stufi d’essere snobbati”. Parte la class action

Il dramma quotidiano dei pendolari canavesani, del quale spesso si parla e che mai si …

LANZO – Ebap compie 25 anni pensando al futuro: importante punto di riferimento anche per l’artigianato delle Valli di Lanzo

In 25 anni di attività, gli artigiani piemontesi e i loro dipendenti hanno ottenuto dall’Ente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *