Home / Sport / Golf / GOLF. Molinari grande protagonista nell’Arnold Palmer Invitational 

GOLF. Molinari grande protagonista nell’Arnold Palmer Invitational 

Francesco Molinari ancora protagonista nell’Arnold Palmer Invitational dove si è portato dall’ottavo al terzo posto con 139 (69 70, -5) colpi. Sul percorso del Bay Hill Club & Lodge (par 72) di Orlando in Florida, sono passati a condurre con 135 (-9) Tommy Fleetwood (69 66) e Keegan Bradley (67 68), mentre affiancano l’azzurro Billy Horschel, Keith Mitchell, Kevin Kisner, Roger Sloan e Jhonattan Vegas.

In nona posizione con 140 (-4) Bubba Watson, Patrick Reed e Rafa Cabrea Bello, leader dopo un turno, ed è salito dalla 33ª alla 17ª con 141 (-3) Justin Rose, che se terminerà tra i primi sette tornerà numero uno mondiale. A metà classifica Rory McIlroy, campione uscente, e Hideki Matsuyama, 31.i con 142 (-2), e in bassa Rickie Fowler e Bryson DeChambeau, 62.i con 145 (+1), che hanno evitato il taglio con l’ultimo punteggio utile. Sono usciti Phil Mickelson, 71° con 146 (+2), e Brooks Koepka, 85° con 147 (+3).

Tommy Fleetwood, per la terza volta in vetta dopo due giri sul PGA Tour, ha realizzato due eagle e quattro birdie, contro due bogey, per il 66 (-6), e Keegan Bradley ha girato in 68 (-4) con sei birdie e due bogey,

Francesco Molinari, che nel turno d’apertura ha segnato la sua seconda “hole in one” sul circuito (buca 7, par 3, yards 203, ferro 4), non è mai uscito al taglio in sette apparizioni al Bay Hill, dove ha collezionato anche tre top ten. Partito dalla buca 10 ha guadagnato un colpo sul par con un birdie, poi nel rientro ha fissato il 70 (-2) con tre birdie e due bogey. Il montepremi è di 9.100.000 dollari.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

MAZZE’. E’ nato l’Inter Club Amici Interisti

“Eravamo tre amici in chat”. Parafrasando una celebre canzone di Gino Paoli dal 15 maggio …

Calcio. Promozione. Rivarolese-Ivrea 1905: derby di fuoco nei playoff

Domenica 19 maggio prendono il via i playoff e si gioca lo spareggio per salvezza. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *