Home / Dai Comuni / GIAVENO. Omicidio biker: confermata condanna padre e figlio
Procura

GIAVENO. Omicidio biker: confermata condanna padre e figlio

Il 12 gennaio 2017 un biker degli ‘Hell’s Angel’, il quarantasettenne Alessandro Gino, fu ucciso da un colpo di pistola in una località nei pressi di Giaveno (Torino). Oggi la Corte d’assise d’appello ha confermato il giudizio di colpevolezza per due imputati, Eric Romano e il padre Claudio, con una leggera riduzione della pena rispetto alla condanna di primo grado: per Eric si tratta di 16 anni, per Claudio di 14 anni e 8 mesi. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Eric Romano e alcuni amici erano stati rimproverati perché, in località Aquila, stavano compiendo delle manovre in auto sullo spiazzo in cui si erano riuniti i motociclisti. Il giovane era tornato a casa e poi, in auto, era risalito all’Aquila. Il frammento di un proiettile raggiunse Gino alla testa. I due imputati sono stati assolti dall’accusa di tentato omicidio nei confronti di un altro dei presenti. Eric è detenuto e sta seguendo un corso di studi. Il padre è ai domiciliari.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CASTELLAMONTE. Sopralluogo di Bartoli alla discarica di Vespia: “Da chiudere nel minor tempo possibile”

CASTELLAMONTE. Sopralluogo di Bartoli alla discarica di Vespia: “Da chiudere nel minor tempo possibile”. A …

CHIVASSO. Palalancia: respinto il ricorso degli ex gestori

Si è svolta giovedì pomeriggio, 17 settembre, la conferenza stampa organizzata dall’Amministrazione comunale per illustrare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *