Home / Dai Comuni / GASSINO. Il sindaco chiede di nuovo il prolungamento della linea 61

GASSINO. Il sindaco chiede di nuovo il prolungamento della linea 61

Il tema dei trasporti continua a tenere banco e, di anno in anno, il sindaco di Gassino, Paolo Cugini, si ritrova a bussare alla porta dell’agenzia della mobilità.

Le questioni, sono un po’ sempre le stesse: si parte dal prolungamento del 61 che la collina chiede ormai da tantissimi anni.

Serve fare di più, – spiega il primo cittadino – penso ad un 61 barrato. Servono soldi? Beh, Agenzia per la Mobilità ha creato nuove linee a Venaria, a Verrua Savoia, Brusasco, altrove decidono di fare qualche piccolo cambiamento positivo. Qui non fanno nulla, anzi, qualcosa lo tolgono, come il servizio su Bardassano che non c’è più da un bel po’, non si sta rispettando il contratto. Agenzia per mobilità dovrebbe far notare queste cose e invece nulla cambia. Almeno dal punto di vista politico servirebbe una qualche giustificazione”.

Ma non è tutto.

Ora – prosegue – si sta lavorando sulla Metro 2 ma non possiamo trascurare il trasporto su gomma, non possiamo stare 5 anni fermi. Penso al tema degli abbonamenti che per la collina sono ancora molto costosi. Penso anche al servizio di Bus a chiamata, è stato fatto qualcosa ma serve fare di più per questo territorio”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CAVAGNOLO. Il Comune cambia i pc e aggiorna i software

Il Comune di Cavagnolo si organizza per lo “smart working” dei propri dipendenti, tema tornato …

CHIVASSO. Chivasso-Asti, poche idee e un po’ confuse

“..E allora prendo il treno e vengo da te, il treno dei desideri nei miei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *