Home / Torino e Provincia / Front / FRONT. M5S: “Apriamo un negozio”
Pierpaolo Ferrari, consigliere a Front per il Movimento 5 Stelle, firmatario delle mozioni

FRONT. M5S: “Apriamo un negozio”

Combattere la desertificazione commerciale ravvivando una frazione e incentivando il commercio. È la proposta lanciata la scorsa settimana sui gruppi Facebook locali dal Movimento 5 Stelle, rappresentato in consiglio comunale da Pierpaolo Ferrari.

Proporremo all’Amministrazione comunale qualche idea per aprire una nuova attività e per cercare di incentivare la vivibilità in frazione Grange – spiega il consigliere –  ma vorremmo farlo all’unisono”.

Di recente ha aperto un circolo sportivo privato e tiene duro anche il parrucchiere. Ma un tempo vivacizzavano la frazione due bar, un negozio di alimentari e c’era persino una piccola bottega che vendeva cornici.

Sarà necessario capire cosa si può fare per avere agevolazioni sulla tassa rifiuti ma anche per quanto riguarda la ristrutturazione dello stabile – avverte Ferrari – . Sarebbe più facile partire da un’attività cessata perché ci sono tante carte a cui far fronte”.

Tra le proposte che vanno per la maggiore c’è l’apertura di un baby parking e il ripristino di un alimentari multiservizio, che possa servire anche per gli anziani.

Ma se l’idea diventasse troppo elaborata e gli ostacoli burocratici insormontabili, c’è anche un piano B.

In alternativa si potrebbe fare, una volta a settimana, un piccolo mercato, con due o tre banchi – spiega    . Come è successo a Ceretta di San Maurizio Canavese, dove ha preso piede e ora è diventato un punto di riferimento per il paese”.

Il mercato permetterebbe ai contadini e ai piccoli commercianti locali di offrire i loro prodotti, incentivando l’economia di piccola scala.

Ma una cosa è certa, le condizioni devono essere favorevoli perché il commercio resista nel tempo. “Le piccole attività nel primo anno e mezzo riescono a sopravvivere  – conclude Ferrari la vera sfida è mantenerle nel tempo. Sono in  molti ad essersi interessati per sapere se il Movimento 5 Stelle può erogare dei finanziamenti. Ma noi non gestiamo soldi. Per sostenere delle attività col microcredito bisogna presentare un progetto”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Carabinieri (foto d'archivio)

TORRAZZA. Proiettile contro un’abitazione: “Temiamo arrivi dal poligono”

Un solo sparo, in pieno giorno ha colpito la porta della villa di una coppia …

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *