Home / Torino e Provincia / Frassinetto / FRASSINETTO. I primi 10 anni di “Pietra su pietra”

FRASSINETTO. I primi 10 anni di “Pietra su pietra”

Compie  dieci anni l’associazione frassinettese  “Pietra su pietra”: un nome evocativo, che lascia intendere la sua finalità di tutelare e far conoscere il territorio. Li ha festeggiati nel pomeriggio di giovedì 18 agosto, con una messa seguita da rinfresco, ma anche organizzando manifestazioni culturali. Sabato 13 agosto aveva offerto ai suoi simpatizzanti ed a chiunque fosse interessato, una visita alla Pinacoteca “Bonatto Minella” ed ai monumenti del paese con le guide che la stessa associazione aveva formato negli anni scorsi con corsi specifici. A seguire, nella sala conferenze del  Comune, un Confronto tra le Associazioni sulla salvaguardia dell’ambiente e delle tradizioni”. Il presidente di “Pietra su Pietra” Pietro Monteu Cotto, ha riepilogato le attività in cui si è impegnata  in questa anni l’associazione, dalla pulizia dei sentieri alla formazione delle guide turistiche locali, ai corsi teorico-pratici per la manutenzione ed il restauro delle cappelle votive. “Non possiamo fare grandi cose – ha spiegato –  siamo volontari e ci dobbiamo finanziare con il 5 per Mille e con qualche contributo del Comune : operiamo sul territorio e collaboriamo con le scuole”.  

Ha ringraziato i rappresentanti delle altre associazioni  per essere intervenute ed ha passato  loro la parola. Per prima ha parlato Marina Balagna,  presidente dei “Canteir” di Pont. “Il termine indica la struttura portante dei tetti in lose” – ha precisato per chi non lo avesse saputo: altro chiaro riferimento al legame culturale con il territorio. L’associazione è  attiva dal 1978 e nacque con l’intento di coniugare cultura tradizionale e vita quotidiana della comunità.  Pierangelo Piana per la castellamontese  “Terra mia”, ha espresso la sua ammirazione per l’operato di “Pietra su Pietra” che “cerca di conservare queste pietre stupende fatte dai Maestri Comacini”.

Erano inoltre presenti i rappresentanti  delle Società  Operaie di Mutuo Soccorso  di Pont, Brosso, Sant’Anna Boschi: la loro collaborazione con  “Pietra su Pietra” data da diversi anni.

Durante e dopo l’incontro è stato possibile  ammirare i disegni realizzati dagli studenti del Liceo Artistico “Felice Faccio” di Castellamonte nell’ambito del Concorso di Disegni per Affreschi destinati a decorare una cappella votiva da poco ricostruita. 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Quale sarà il futuro del “Museo della Croce Rossa” di Chivasso?

Il “Museo della Croce Rossa” di Chivasso è destinato a morire? Cosa lo aspetta per …

CHIVASSO. Guido Paci e il suo gelato di qualità… in ricordo di papà Mario

“Nasco il 2 novembre 1984 a Chivasso. Di me dicono che fossi un bella peste, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *