Home / Torino e Provincia / Forno Canavese / FORNO. La Fiera del Paluc cambia volto: spazi nuovi e 120 espositori
Alessandro Mancuso, vice presidente Pro Loco di Forno

FORNO. La Fiera del Paluc cambia volto: spazi nuovi e 120 espositori

Una rivoluzione dopo l’altra per le manifestazioni fornesi. Dopo il successone della patronale Madonna dei Milani, la Pro Loco di Forno con il suo nuovo giovane direttivo rispolvera la tradizionale Fiera del Paluc, che da quest’anno cambia volto. A partire dagli spazi. Non si svolgerà più nel centro del paese, bensì nell’ex area mercatale di piazza Caduti del Lavoro e in via Levone. Come mai? Dal Comune dicono di voler «evitare intasamenti nelle vie e nelle piazze centrali del paese». Giusto per far capire di che portata sarà l’evento. Già, perché si attendono circa 120 espositori. Per le strade ci saranno commercianti, artigiani, hobbisti, giocolieri, raduni di auto e modo d’epoca, l’esposizione di moto d’epoca e dei Trattori Trebo, il laboratorio di circo acrobatico e aerea, passeggiate con i pony. Insomma, chi più ne ha più ne metta.  Cambia anche la durata. Non più solo la domenica, ma tre giorni di festa.  «La fiera tradizionale si svolgeva solo nell’arco di  una giornata, abbiamo deciso di fare qualcosa più in grande – spiega il vice presidente della Pro Loco, Alessandro Mancuso -. Vogliamo rilanciare la manifestazione e per questo abbiamo cercato di coinvolgere, con successo, molti artigiani e commercianti».

Il programma

Venerdì 25 ottobre. Alle 20 cena del bollito (20 euro). Alle 21 gara di briscola e pinacola.

Sabato 26 ottobre. Alle 19.30 cena con menù alla carta. Alle 21.15 “I porcini dove trovarli, come riconoscerli e gustarli”, conferenza a cura del micologo Marino Balma, nella sala del consiglio di piazza Vittorio Veneto. Alle 22.30 serata discoteca “Epika” con Alex Erre e Alby Deebyjay.

Domenica 27 ottobre la giornata clou. Alle 9 il giro turistico in fuoristrada nei boschi fornesi. Alle 10 l’inaugurazione della fiera. Alle 10.30 la mostra micologica a cura di Balma. Alle 12.30 il pranzo della fiera (20 euro). Alle 16 la castagnata. Alle 19 l’apericena (13 euro).  Per info sulla fiera contattare Vincenzo al 393.8345351, per la ristorazione Carlo al 347.1539617.

Commenti

Blogger: Manuel Giacometto

Manuel Giacometto
La sfumatura

Leggi anche

SAN MAURO. Trasporti: Bus Company inaugura hub

Bus Company, operatore del trasporto pubblico regionale, che gestisce alcune tratte internazionali attraverso la piattaforma …

RIVAROLO. Ferrovie: Canavesana; Maccanti, subito a Trenitalia

“Basta disagi sulla Canavesana, si faccia subito il passaggio della gestione da Gtt a Trenitalia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *