Redazione

di: Redazione

Home / Torino e Provincia / Busano / FORNO-BUSANO-TRAVERSELLA. I comuni danno lavoro ai disoccupati

FORNO-BUSANO-TRAVERSELLA. I comuni danno lavoro ai disoccupati

cerco lavoro
cerco lavoro

È stato pubblicato l’avviso pubblico per la partecipazione al cantiere lavoro 2018 dei Comuni di Forno Canavese, Busano e Traversella, per l’impiego di persone disoccupate che affiancheranno il personale dei comuni nello svolgimento di attività temporanee o straordinarie per interventi nel campo dell’ambiente (come la valorizzazione del patrimonio ambientale attraverso attività forestali e vivaistiche, di rimboschimento, di sistemazione montana, di tutela degli assetti idrogeologici) e di valorizzazione del patrimonio pubblico urbano, extraurbano e rurale, compresa la relativa manutenzione straordinaria. La durata del Cantiere sarà di 260 giornate lavorative: 25 ore settimanali, 5 ore al giorno, con inizio a settembre. L’indennità corrisposta sarà di 24,46 lordi euro per ogni giornata di effettiva presenza E’ dunque indetta una chiamata pubblica per l’inserimento di 3 persone nei tre comuni. I requisiti? L’iscrizione al centro dell’impiego; l’età superiore o uguale a 45 anni; la residenza nei tre Comuni (in subordine, nei paesi che fanno riferimento al Centro per l’Impiego di Cuorgnè e di Ivrea); che non si sia percettori di sussidi al reddito regionali nell’ambito delle politiche del lavoro, indennità di disoccupazione, salvo quella a requisiti ridotti, emolumenti percepiti come ammortizzatori sociali o trattamenti previdenziali. I cittadini di stati non appartenenti all’Unione Europea devono essere in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità. Gli interessati dovranno presentarsi presso il Comune di Forno lunedì 28 agosto puntualmente alle 9.30 con indicatore Isee, documento di identità, codice fiscale.  La priorità nelle graduatorie sarà stabilita da due criteri: la residenza e l’Isee.  Gli interessati e in possesso dei requisiti svolgeranno un colloquio presso il Comune di Forno in cui verrà valutata la capacità del lavoratore ad operare in sicurezza e le sue esperienze nell’ambito specifico delle attività di cantiere. Durante lo svolgimento del cantiere è prevista la partecipazione obbligatoria dei lavoratori a percorsi retribuiti di orientamento professionale, formazione e servizi al lavoro per supportare i partecipanti nello sviluppo di competenze spendibili sul mercato del lavoro. Ai lavoratori verranno versati i contributi previsti dalla legge. Informazioni al numero telefonico 0124.77844 (Comune di Forno). 

Commenti

Leggi anche

IVREA. Successo della raccolta alimentare di CasaPound a Bellavista

Oggi, nel quartiere Bellavista, i militanti di CasaPound hanno effettuato una raccolta di generi alimentari …

RIVAROLO-SETTIMO. Canavesana a passo lumaca, bocciato il piano di Gtt

Ci mancava solo questa.  L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria ha bocciato il piano del …