Home / In provincia di Vercelli / FONTANETTO PO. La città piange,Mario Cardano Il sindaco Claudia Demarchi: «Era una persona semplice… Un esempio per tutti»
Mario Cardano

FONTANETTO PO. La città piange,Mario Cardano Il sindaco Claudia Demarchi: «Era una persona semplice… Un esempio per tutti»

Il paese e tutto il Vercellese piangono la scomparsa di Mario Cardano. Aveva 74 anni ed è deceduto nella mattinata di domenica 15 luglio, presso la casa di riposo del paese.

Cardano aveva lavorato alla Chatillon di Vercelli fino all’età pensionabile, per poi dedicarsi alle sue passioni, il disegno e la pittura. Moltissimi lo ricordano perché, in occasione di eventi e manifestazioni a Fontanetto, regalava un suo disegno ai partecipanti, ai passanti, ai visitatori. «Era il suo modo di dare il benvenuto ai chi visitava il paese», afferma il sindaco Claudia Demarchi, che tratteggia con queste parole la figura di Cardano: «Era una persona semplice ma al tempo stesso un esempio per tutti, soprattutto in questo periodo in cui l’insofferenza e l’intolleranza sembrano prevalere nei rapporti tra le persone. Mario aveva sempre un sorriso per chiunque, mai una protesta o una cattiveria verso gli altri. Non lo dimenticheremo».

Cardano era molto noto anche nel mondo del calcio per essere stato, per molti anni, il massaggiatore della Crescentinese.

Il Rosario è stato recitato ieri, lunedì 16 luglio, alle 17,30, mentre le esequie saranno celebrate oggi, martedì 17, alle 15,30 nella chiesa parrocchiale di Fontanetto Po.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CRESCENTINO. Cittadinanza “facile” a decine di brasiliani: la Polizia arresta i funzionari dell’anagrafe

In massimo tre mesi si diventava italiani: Crescentino si era trasformata in una  piccola colonia …

SALUGGIA. Livanova taglia la forza lavoro

LivaNova taglierà la forza lavoro del 2 per cento per sopravvivere alla crisi causata dalla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *