Home / Dai Comuni / Fisco: con Tares +13% tasse imprese e famiglie piemontesi

Fisco: con Tares +13% tasse imprese e famiglie piemontesi

Un aumento medio di 19,4 euro per abitante, il 13,1% in più rispetto agli attuali tributi sui rifiuti (Tarsu e Tia): è quanto verrà a costare la futura Tares a imprese e famiglie piemontesi. Lo afferma Confartigianato Piemonte che ha calcolato l’impatto del nuovo tributo su rifiuti e servizi.

I rincari derivanti dalla Tares saranno una nuova dura batosta per gli artigiani – dichiara Dino De Santis, presidente di Confartigianato Torino – e andrebbero a sommarsi ai continui aumenti registrati in questi anni dalle tariffe dei rifiuti: tra marzo 2012 e marzo 2013 sono cresciute del 4,9%, tra marzo 2008 e marzo 2013 del 22,1% e, addirittura, negli ultimi 10 anni hanno raggiunto il +56,6%’‘. Per alcune tipologie di imprese, l’applicazione della Tares sarebbe un vero e proprio salasso: è il caso delle attività artigiane di pizza al taglio, che operano in piccoli Comuni che attualmente applicano la Tarsu e che, con l’introduzione della Tares, subirebbero rincari del 301,1%. Non andrebbe meglio per i laboratori artigiani di pasticceria che pagherebbero il 181,7% in più. Aumenti significativi anche per i piccoli produttori di pane e pasta che nel passaggio da Tarsu a Tares sarebbero costretti a sborsare il 93,6% in più.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

AVIGLIANA. Azimut chiude le celebrazioni per i 50 anni

Si chiama Azimut43 lo yacht lungo 13 metri che da oggi dà il benvenuto a …

IVREA. Sardine: mai vista tanta gente in piazza di città! E non era il sabato della Mugnaia…

Alle 18, quasi in punto, minuto più minuto meno, Sara Grassiano ha preso il megafono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *