Home / BLOG / FAVRIA. Sant’Isidoro, secondo tradizione

FAVRIA. Sant’Isidoro, secondo tradizione

La tradizione. Oggi viviamo in gran parte su quello che ci è stato trasmesso da coloro che ci hanno preceduto. Che cos’è la tradizione se non un insieme di  idee, invenzioni, scritti, di idee ed abitudini alle quali ci riferiamo ancora ogni giorno e che rappresentano l’eredità del nostro comune passato! La Fiera di Sant’Isidoro, portata avanti dalla Coldiretti con il Presidente Abbà Flavio ed il Direttivo, con il Patrocinio del Comune, il supporto dei volontari di Protezione civile, dei dipendenti comunali e la collaborazione della Pro Loco di Favria è appunto questo una tradizione dove le radice agricole vivono in noi, dove non si ripetono vanamente gesti antichi, come la trebbiatura del granoturco non vengon conservati come puro elemento folcloristico, ma si mantiene viva nell’animo la fiamma del passato esaltandone il significato. In conclusione queste tradizioni con l’esposizione dei trattori d’epoca e trebbiatura del mais non sono solo una testimonianza di un passato concluso, ma una forza viva che anima e informa di sé il presente e ci aiuta per il futuro, una  bellezza da conservare .

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

SAN MARTINO. Carabinieri in Comune per allontanare la consigliera Zilli

Carabinieri. Ambulanza. Mezzo paese affacciato all’uscio del Comune mentre dentro scoppiava una bagarre che così …

IVREA. Lettera aperta a Gillardi. C’era una volta lo “Speciale Mugnaia”

Egregio presidente dello storico carnevale di Ivrea Piero Gillardi e pc Sindaco di Ivrea Sentinella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *