FAVRIA. Nel Canavese 3 Comuni chiedono stato calamità naturale

Per i danni provocati dal nubifragio dello scorso 20 giugno si sono mobilitati Favria, Rivarolo e Ozegna

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

I Comuni di Favria, Rivarolo e Ozegna, hanno chiesto il riconoscimento dello stato di calamità naturale per i danni provocati dal violento nubifragio che ha interessato la zona dell’alto Canavese lo scorso 20 giugno.

Le amministrazioni lamentano danni al patrimonio pubblico e privato, alle aziende agricole e ad altre attività economiche. “Attualmente sono in corso le verifiche e le stime per definire l’entità dei danni subiti”, confermano dal Comune di Rivarolo.

La richiesta, oltre che alla Regione, sarà inviata anche ai Ministeri delle Politiche Agricole e dello Sviluppo Economico.

Add New Playlist

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti per le statistiche e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per ulteriori dettagli visita la Cookie Policy.
Cookie Policy – Privacy Policy