Home / Dai Comuni / FAVRIA. Lutto per la scomparsa di Alberto Accomo
Alberto Accomo
Alberto Accomo

FAVRIA. Lutto per la scomparsa di Alberto Accomo

Ti chiamavano Lupo, ma hai lottato come un leone”. Queste le parole del sindaco, Vittorio Bellone per la scomparsa, in seguito a malattia, del suocero, Alberto Accomo. “Sei stato per me il secondo Papà mi mancherai Alberto e mancherai a tutte le persone che hanno avuto il privilegio di conoscerti”.

E’ mancato Accomo è mancato il giorno di Pasqua dopo aver lottato contro con forza e determinazione contro una malattia che non gli ha lasciato scampo. Come ultimo gesto di  generosità, ha donato le cornee. “Qualcuno potrà continuare a vedere con i suoi occhi” commenta commosso Bellone.

Uomo dal cuore grande, Alberto Accomo era stato per 15 anni volontario in Croce Bianca a Rivarolo. 

Era un imbianchino, una persona dal carattere mite, amico di tutti.

Questo il ricordo dell’ex sindaco di Favria Giorgio Cortese: “Personalmente ho avuto  il piacere di parlare con Alberto solo alcune volte, sove ho capito a “pelle” che era una persona buona e onesta.  Apprendere della sua dipartita mi ha arrecato dolore. In questo giorno di lutto mi unisco al vostro dolore, scriveva S. Agostino: “Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque noi siamo”, la vita  è un viaggio, non una destinazione.  In queste circostanze, tante parole sono inutili, ma in questa terribile solitudine del dolore e cordoglio che ci unisce sono al vostro fianco in questo momento difficile”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Marsan, una scuola d’amianto che doveva essere abbattuta. Dal 2017…

CHIVASSO. La scuola dell’infanzia Aimone Marsan doveva essere abbattuta. Già (o solo) dal 2017.  Eppure è ancora …

CHIVASSO. Discarica: vent’anni senza la bonifica, mesto anniversario per la città

CHIVASSO. Discarica: vent’anni senza la bonifica, mesto anniversario per la città. Il Comune intendeva utilizzare il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *