Home / Torino e Provincia / Favria / Favria inaugura il Polo Culturale

Favria inaugura il Polo Culturale

Favria inaugura il “Polo culturale”. E’ l’antica palazzina tardo settecentesca recentemente ristrutturata, in corso Giacomo Matteotti 8, che già ospita una biblioteca ben fornita, gestita dalla Pro Loco con un gruppo di volontari, e le sedi delle Associazioni Buoni Amici e Il Menestrello e altri locali al momento senza destinazione che il Comune vorrebbe adibire ad altri gruppi ed attività come mostre e incontri. Il taglio del nastro è in programma per domenica 15 dicembre in concomitanza con le manifestazioni natalizie.

“Dopo ben 14 anni riusciti a firnire l’opera – esulta il Sindaco Serafino Ferrino -. Abbiamo affrontato parecchie difficoltà perchè nel corso dei lavori ben due ditte sono andate in fallimento. E’ stato un attraversamento del deserto ma ce l’abbiamo fatta”. In tutto sul “Polo Culturale” è stato speso circa circa un milione di euro tra fondi comunali e due contributi regionali (il primo arrivò nel lontano 1999 davanti alla presentazione del progetto preliminare).

L’idea era partita per riuscire a valorizzare una struttura di un certo rilievo per il paese, con uno scopo sociale: la palazzina, abbandonata dal 1982, era stata donata al Comune da Domenico Nizzia, cittadino che la abitò nel Settecento, per farne un ricovero. Un gesto di generosità di cui la comunità conserva un vivo ricordo, tant’è vero che al benefattore vissuto tre secoli fa è stata intitolata anche l’attuale Casa di Riposo “Villa Nizzia”, ex Casa del Sole edificata nel ’75, la cui attività è finalmente ripresa regolamente, quest’anno, dopo un periodo turbolento. “Abbiamo approvato il contratto dal valore di 2milioni e mezzo di euro per la Casa di Riposo – ribadisce Ferrino -. Lla ditta ha già consegnato circa 400mila euro ed il comune ha concesso il diritto di superficie. E’ tutto a posto, si è insediata regolamente la nuova gestione”.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

NOLE. L Nóst Pais, da 25 anni per la tradizione

Da 25 anni l’Associazione ‘L Nóst Pais lavora sul territorio nolese cercando di mantenerne le …

SAN MAURIZIO. Materiali inquinanti nel terreno del depuratore? Biavati è tranquillo…

Ci sono dei materiali inquinanti nel terreno che il depuratore di Ceretta dovrà attraversare una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *