Home / Sport / Calcio / EVENTI. Sport e solidarietà al 5° Memorial Rivoira

EVENTI. Sport e solidarietà al 5° Memorial Rivoira

Ancora una volta a vincere sono stati la solidarietà e lo sport, quali veicoli fondamentali per tenere in vita il ricordo di chi non c’è più. Questi e molti altri gli ingredienti della quinta edizione del Memorial Maurizio Rivoira, torneo benefico di calcio a 5 organizzato da Luca Rivoira in collaborazione con i ragazzi dello Juventus Club Doc Terza Stella di Settimo Torinese. Sabato 16 aprile, presso il centro “Bosio” di via Galileo Ferraris, è andata in scena l’ormai tradizionale 10 ore no-stop di calcetto che ha visto coinvolte sei formazioni, tutte unite con un solo intento: raccogliere fondi da devolvere all’Auser di Settimo, associazione che si prende cura degli anziani. Un fine nobile per una manifestazione che è filata liscia all’insegna del divertimento tra i tanti ragazzi scesi in campo. “Ci siamo divertiti tutti e abbiamo giocato in nome della beneficenza – conferma Luca Rivoira -. Sono passati molti amici di mio padre come ogni anno a salutare e a rendergli omaggio, il che denota quanto questo appuntamento sia sentito e sia diventato importante nel tempo. Per il prossimo anno la formula non cambierà, cercheremo di aggiungere dei servizi che rendano la cornice del torneo sia per i giocatori che per gli spettatori una giornata ancora più bella”. Divertimento e solidarietà, certo, ma anche competizione, come ogni torneo che si rispetti. Ecco che allora a vincere è stato il Toro Club, alla sua prima partecipazione, 3-1 in finale sullo Juventus Club che aveva dominato la classifica eliminatoria. Terzo posto, invece, per gli ex campioni in carica del Cosmic Team. L’Associazione Filippone si classifica al 4° posto davanti alla squadra dei telecronisti e alla C.R.I. di Settimo. “Michele Apruzzese, presidente dell’Auser, ci ha ringraziato pubblicamente durante le premiazioni, perchè ogni singolo euro per loro si traduce nella possibilità di aiutare un anziano in difficoltà, o con un pasto caldo o semplicemente con la benzina per l’accompagnamento presso le strutture ospedaliere. La cosa meravigliosa – conclude Luca Rivoria – è che abbiamo fatto del bene, l’abbiamo fatto giocando, l’abbiamo fatto divertendoci ma, soprattutto, l’abbiamo fatto in nome di Maurizio Rivoira che continua così a fare del bene anche da lassù”.

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

UNO SCANDALO DA PERDERCI LA TESTA. I diamanti sono davvero i migliori amici di una donna?

Nella Parigi del 1785 due celebri gioiellieri dicono di aver confezionato un collier spettacolare di …

Volley Montanaro Under 17 maschile 2021

VOLLEY. Le formazioni del Volley Montanaro tornano sottorete

Con grande gioia ripartono i campionati giovanili e le squadre del Volley Montanaro si fanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *