Home / Life & Style / Emergenza sanitaria e Fase 3: come investire i propri risparmi

Emergenza sanitaria e Fase 3: come investire i propri risparmi

La cosiddetta “Fase 3” dell’emergenza sanitaria, coincisa con l’apertura dei confini regionali a partire dal 15 giugno scorso, in Piemonte vedrà come protagonista indiscusso il mercato degli investimenti.

Nel periodo di lockdown, infatti, una delle principali preoccupazioni di gran parte degli italiani è stata quella di mettere al sicuro i propri risparmi presso gli istituti di credito, complice anche l’andamento negativo dell’economia nazionale.

Questo trend si evince proprio da una indagine condotta agli inizi del periodo di restrizione, a seguito dell’inaspettata diffusione del Covid-19 anche in Italia: secondo quanto si apprende, soltanto nel mese di marzo 2020, si è registrato un +254% di depositi su conto corrente da parte degli italiani, per un totale di circa 17 milioni di euro. Tra i migliori risparmiatori vi sono proprio i piemontesi che, non a caso, figurano tra le popolazioni più colpite dagli effetti negativi della pandemia.

Questo trend si è tuttavia protratto anche nei mesi successivi e oggi, che la situazione emergenziale sembra essere parzialmente superata, un espediente per sfruttare il denaro accantonato, utile sia per le famiglie che per le numerose aziende locali per evitare le ripercussioni dovute all’inflazione, può essere proprio il rilancio degli investimenti da parte delle banche e delle finanziarie.

Per questo motivo, nelle ultime settimane gli operatori finanziari stanno cercando di modulare la propria offerta alle ormai mutate esigenze economiche del pubblico dei risparmiatori.

A titolo esemplificativo, uno degli strumenti finanziari più adeguati in questo momento storico è l’investimento progressivo, che si caratterizza proprio per il graduale accesso al mercato da parte del cliente, che può così distribuire nel tempo tanto il rischio quanto il costo dell’intera operazione.

Oppure, si pensi alle soluzioni di risparmio gestito con rendimenti a 3 o 5 anni ovvero alle diverse proposte di investimento a medio periodo a sostegno delle imprese operanti sul territorio.

Non meno rilevante e strategica è la scelta di dotarsi di un conto corrente online che, oltre alla operatività standard, offra al titolare la possibilità di investire i propri risparmi.

Si tratta di strumenti finanziari idonei a garantire, in primo luogo, la sicurezza dei sistemi informatici adottati, ma anche maggiore praticità ed economicità rispetto a molti conti correnti tradizionali, anche eventualmente dotati dei sistemi aggiuntivi di internet banking e mobile banking  (per ulteriori approfondimenti su caratteristiche e vantaggi dei conti correnti online: http://www.migliorcontocorrente.org ).

Tra i più diffusi sul mercato finanziario vi è il conto corrente online Widiba che, a proposito di investimenti, consente a ciascun correntista di impiegare il proprio denaro in depositi vincolati, che possono fruttare nel tempo diversi punti percentuali ed offrire un guadagno

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

“Zanzarissima”, la zanzariera più fashion d’Italia

“Zanzarissima”, la zanzariera più fashion d’Italia: il “dietro le quinte” con lo stilista Davide Monaco. …

Ad agosto 2020 al “via” i saldi estivi

L’emergenza sanitaria causata dalla diffusione repentina del Covid-19 ha comportato un aggravamento della crisi economica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *