Home / Dai Comuni / E’ morto Davide Schiffer, noto neurologo torinese e ex partigiano.
Monti e Schiffer

E’ morto Davide Schiffer, noto neurologo torinese e ex partigiano.

Sabato 15 febbraio, è morto Davide Schiffer, noto neurologo torinese, che fu giovane partigiano. Davide Schiffer è nato a Verzuolo il 28 gennaio 1928; suo padre, ebreo di origine ungherese, fu catturato dalla polizia fascista nel febbraio ’44 e morì ad Auschwitz. Davide a 16 anni, studente liceale, con il fratello quasi diciottenne entrò nella 2° banda partigiana di Giustizia e Libertà in Val Maira. Ha raccontato in modo chiaro e appassionato la sua testimonianza degli anni del fascismo e della resistenza in due libri: “Gli anni bui della guerra” e “Non c’è ritorno a casa”. Dopo la guerra, superando le difficoltà economiche, si laureò in medicina e, dopo anni trascorsi in varie nazioni, divenne docente di neurologia a Torino, pioniere negli studi delle malattie cerebrali. Stimato non solo come scienziato medico ma anche come filosofo, ha scritto centinaia di articoli e molti libri di neurologia, in diverse lingue.

Il 19 aprile 2007lo invitai a parlare agli studenti dell’Istituto Cena di Ivrea in occasione della  Festa della Liberazione, così ho avuto l’onore di trascorrere una giornata con lui. Ricordo con piacere la sua signorilità accompagnata da umiltà e finezza. Ricordo anche la severa critica al sistema politico e alla società contemporanea, come ha scritto alla fine del libro “Gli anni bui della guerra”, pubblicato nel maggio 2006: <<Quello che soprattutto non si realizzò dopo la liberazione fu il rinnovamento dello Stato italiano. A questo penso quando leggo della “Resistenza tradita”. Se diamo un’occhiata a cos’è oggi la politica in Italia, alla corruzione capillare e profonda, che va dalle alte cariche ministeriali al piccolo artigiano che lavora in nero per sopravvivere, ed al degrado etico e intellettuale del paese, possiamo ben capire quale occasione sia andata perduta. … L’idea che mosse e guidò i partigiani… fu quella di un rinnovamento dello stato italiano, nebuloso e indefinito, ma fondamentalmente ispirato alla GIUSTIZIA e alla LIBERTA’>>.

Pierangelo Monti

Presidente nazionale del MIR

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CORONAVIRUS

AGLIE’. Oggi il primo decesso in paese per Coronavirus

Agliè piange il suo primo morto per Coronavirus. A comunicare il decesso è stato il …

CORONA VIRUS TAMPONE FARINGEO

BOSCONERO. Impennata di casi positivi dopo i tamponi in casa di riposo

Un altro morto e 35 positivi al Covis. Salgono di più del doppio i casi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *