Home / BLOG / E adesso?

E adesso?

E adesso?
E adesso siamo in crisi di Governo! Cosa è cambiato con il Governo del cambiamento? Personalmente avverto la necessità che le persone elette non assumano i toni della becera rissa politica, insomma un pochino di educazione per chi ci governa. Per Aristotele l’educazione rappresenta il perno morale dello Stato come l’osservanza delle leggi e dei costumi. Ogni strappo nelle istituzioni, diventa sempre un pericoloso precedente che può legittimare futuri strappi, mas che non porta da nessuna parte, anzi peggiora il clima del dibattito politico e genera solo altre ferite e personalmente delude e ci colpisce tutti, ma proprio tutti. Oggi la Patria ha bisogno di sviluppo e unità e per questo abbiamo bisogno di un Governo che nasca su punti concreti e non su contratti in parte irrealizzabili, non vorrei che questa ennesima crisi, fatta solo per seguire i sondaggi ma non i bisogni di noi italiani porti a tutti solo sofferenza che poi si possono tramutare in collera. Se siamo arrivati alla crisi è che le bugie di qualcuno hanno le gambe corte e allora deve fare rendere presto nei voti quanto promesso perché poi con l’anno nuovo tutto i nodi vengono al pettine e siamo adesso con tante chiacchiere balneari ma nei fatti siamo a zero investimenti, zero crescita e zero posti di lavoro. Permettemi se cito di nuovo Aristotele, quando afferma che chi è al Governo non deve mai usare il suo potere per alimentare la paura o l’odio nei confronti del nemico prescelto o dell’avversario politico facendo leva su sentimenti irrazionali il tutto farcito da promesse inconsistenti. Con il novello demagogo non si va da nessuna parte, oggi più che mai tutte le forze politiche devono pensare al bene degli italiani e non al proprio tornaconto elettorale. Non può essere il demagogo a dettare i tempi ed i modi parlamentari, non comanda ancora lui, per fortuna e magari un corso estivo di recupero di Educazione civica non sarebbe male.
Favria, 19.08.2019 Giorgio Cortese

Non arrediamoci mai! Di solito nella vita quotidiana è l’ultima chiave del mazzo che apre la porta.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Valori Alpini

Valori Alpini Al termine della Prima guerra mondiale un gruppo di reduci l’8 luglio1919 costituì …

RIVALBA. Libero Tubino socio onorario di Trifole & Trifolè

Da venerdì 8 a domenica 10 novembre si è svolta la “XXXII Edizione della Mostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *