Home / Piemonte / DOMODOSSOLA. Neonazisti sul web, un indagato per propaganda razzista

DOMODOSSOLA. Neonazisti sul web, un indagato per propaganda razzista

“Una intensa attività di monitoraggio negli ambienti riconducibili all’estrema destra con specifico riferimento ai movimenti neonazisti”. E’ questo, come è stato spiegato oggi in Questura a Verbania, lo sfondo dell’indagine della polizia che oggi ha portato a una perquisizione nell’Ossola a carico di un italiano di 45 anni. L’uomo è stato denunciato per il reato di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione etnica e religiosa. La perquisizione, ordinata dall’autorità giudiziaria, ha portato al sequestro di 2 bandiere riportanti simboli nazisti e delle SS, un elmetto da guerra tedesco, una pubblicazione del “Mein Kampf” di Hitler, 4 computer, 6 pen drive, 1 hard disk esterno, 3 smartphone, 1 tablet, 20 dvd/cd. L’indagine, svolta dalla Digos con il coordinamento della Direzione centrale polizia di prevenzione di Roma, è il prodotto del monitoraggio su una comunità di internauti che diffondevano in rete foto, video e post di contenuto razzista e riferimenti a ideologie sovraniste e suprematiste, con minacce rivolte a immigrati, persone di colore, omosessuali e meridionali.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

influenza

Vaccinazione antinfluenzale “al via” dal 28 ottobre

Lunedì 28 ottobre parte la campagna stagionale di vaccinazione contro l’influenza. Come ogni anno, il …

TORINO. Consorzi rifiuti: allo studio una modifica della legge. L’accorpamento non sarà più obbligatorio 

La legge regionale 1 sui rifiuti sarà modificata e la nuova proposta potrebbe essere presentata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *