Home / BLOG / Dal canterano al cifun!

Dal canterano al cifun!

Dal canterano al cifun!
Oggi si parlava con l’amico aggregato alpino Mauro e Bruno delle varie lingue e dialetti, pensate che nel mondo c’è ne sono 7099, di cui 35 in Italia. Nel dialogo è uscita la parola lombarda del varesotto cifun, il comodino da notte, o meglio il canterano o comò, quest’ultima adattamento popolare del francese commode. Strana la parole cifun, e curiosa pare sia la sua origine. In piemontese esiste la parola ciafau o ciafrach a seconda delle zone per indicare un soppalco per riporre il fieno e i bachi sa seta ma l’origine potrebbe essere uguale perché tale parola deriva dal suffisso antico tedesco skakkia, impalcatura e dalla voce latina falam supporto elevato come il comodino. Ma potrebbe derivare dal francese chiffon, nome di tessuto sottile e trasparente, di seta o di altro filato, usato per indumenti vaporosi e leggeri. Con altro senso nell’espressione chiffon de papier, corrispondente all’italiano, pezzo di carta. Da notare che in francese il comodino da notte si dice table de chevet, chevet significa capezzale. Che magia la lingua che ci rende umani e ci permette di comunicare l’un l’altro, scambiarci informazioni e tenerne conto, questa è cultura. La comunicazione verbale e non è alla base delle società umane e ci dona una identità di appartenenza alla nostra Comunità. Che belli i dialetti, un sistema simbolico che rinvia a delle esperienze già vissute che tramandate che arricchiscono il nostro pensiero e linguaggio.
Favria, 16.11.2019 Giorgio Cortese

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

FIDASAUGURI!

FIDASAUGURI! Caro donatore/donatrice, il Direttivo Fidas di Favria Ti aspetta Sabato 14 dicembre 2019 dalle …

SAN SEBASTIANO. Alessandra Birolo presenta l’associazione “Kids’ Dream”: tutti i bambini hanno il diritto di sognare, aiutiamoli a realizzare i loro sogni

“Kids’ Dream” è un’associazione nata due anni e mezzo fa e fondata da una famiglia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *