Home / BLOG / CUORGNE’. Maltrattata dal compagno abortisce per non far nascere il figlio tra le violenze
Maltrattamenti in famiglia

CUORGNE’. Maltrattata dal compagno abortisce per non far nascere il figlio tra le violenze

Qualcosa nella loro relazione non aveva funzionato fin da subito. Ma con senso di grande ostinazione avevano continuato a stare insieme. Nonostante i litigi, nonostante gli insulti e la gelosia di lui. Non si erano lasciati neppure dopo che Rosy (nome di fantasia) aveva deciso di abortire perché non se la sentiva di avere un foglio con quel compagno violento. Una gravidanza iniziata da pochi mesi che, tra urla e litigi, lei aveva deciso di interrompere:

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Maria Di Poppa

Maria Di Poppa
Letteralmente

Leggi anche

IVREA. Svelato il Generale. E’ amico di Giglio Vigna

Fiato alle trombe, rullo di tamburi, il dado è tratto e la decisione è presa. …

IVREA. Addio a Ginger Baker, uno da “Olimpo Rock”

Un distinto signore, dall’età già invidiabile, quando l’incontro, è capace di ironizzare sulla inevitabile prospettiva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *