Home / Torino e Provincia / Cuorgnè / CUORGNE’. Il Comune investe 750 mila euro per il recupero dei salesiani
L'istituto dei salesiani

CUORGNE’. Il Comune investe 750 mila euro per il recupero dei salesiani

CUORGNE’. Il Comune investe 750 mila euro per il recupero dei salesiani. Nell’ultimo consiglio Comunale prima della pausa estiva, una bella notizia per Cuorgnè e, in modo particolare, per quei cuorgnatesi che conservano nel cuore l’esperienza storica dell’Istituto Scolastico Salesiano Morgando.

E’ stata infatti presentata una modifica al programma triennale dei lavori pubblici, che ne prevede la risistemazione per un importo di 750 mila euro così da poterla rendere fruibile nel periodo in cui verrà realizzato il nuovo plesso scolastico del “G. Cena”.

Il sindaco Beppe Pezzetto prima di passare la parola per gli aspetti tecnico economici all’assessore Silvia Leto, ha voluto sottolineare: “Il progetto nel suo insieme è un impegno non soltanto economico e prescinde da chi governa oggi la Città ma guarda al futuro e ai giovani, coniugando anche un aspetto di recupero di un pezzo importante della storia e della cultura della Città di Cuorgnè che rischierebbe di andare perso.

Nel programma con cui ci siamo presentati al giudizio degli elettori era scritto nero su bianco che ci saremmo adoperati per rendere più funzionali e sicure le strutture scolastiche della nostra Città ritenendo fondamentale garantire alle generazioni attuali e a quelle future luoghi idonei per svolgere l’attività didattica, perché è lì che si formeranno i cittadini di domani. E’ stata una scelta consapevole e sulla quale in questi anni abbiamo dirottato importanti investimenti sacrificandone altri, una scelta che abbiamo fatto con convinzione. Non nascondo che la burocrazia e il continuo mutare delle regole normative e quelle con cui poter attingere a indispensabili finanziamenti ci abbia fatto giocare una partita oserei dire estenuante. Ma siamo convinti che amministrare una Città voglia dire alzare lo sguardo oltre l’orizzonte del proprio mandato. Siamo quindi orgogliosi di poter lasciare in dote a chi seguirà la possibilità di inaugurare un nuovo plesso scolastico, che contribuirà altresì a rendere la nostra Città più appetibile alle famiglie che vorranno sceglierla come luogo per far crescere i loro figli”.

Nondimeno riteniamo fondamentale, così come avevamo scritto nel programma, valorizzare e ridare, al momento temporaneamente, nel futuro chissà, la dignità di scuola ad una struttura come quella dell’ex Istituto Salesiano Morgando, che ha formato migliaia di giovani ed è parte integrante della storia di Cuorgnè. Potevamo fare altre scelte ma questa possibilità di rivalorizzare questa struttura, non solo fatta di mattoni, ma oserei dire anche di una sua specifica anima, riteniamo sia la scelta migliore e sia anche quella che i cuorgnatesi vorrebbero. Sono investimenti per il futuro della nostra Comunità – conclude l’sssessore Silvia Letoriusciremo così a valorizzare l’ennesimo immobile presente nel patrimonio del Comune ed acquisito nel 2009 insieme alla Chiesa dei Salesiani senza una visione d’utilizzo e che aveva portato il Comune a sforare il patto di stabilità con tutte le problematiche annesse. Avevamo già provveduto alla cessione della Chiesa, stiamo attendendo i fondi per ripristinare il Teatro Morgando e con questa operazione di adeguamento delle aule valorizziamo e torniamo a dare una corretta mission alla struttura nel suo insieme”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Chiappero

CASELLE-CIRIÈ. Caso Suarez, Chiappero in procura come persona informata sui fatti

L’avvocato Luigi Chiappero, storico legale della Juve, e la collega Maria Turco sono arrivati in …

BORGOFRANCO. Primo caso di Covid nelle scuole del Canavese: domenica aveva giocato a calcio a Strambino

E’ positivo, ma sta bene. Uno studente che frequenta la scuola media Germanetti di Borgofranco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *